Home Cronaca Aggressione e bomba carta sul litorale ad Anzio, in tre fermati dai...

Aggressione e bomba carta sul litorale ad Anzio, in tre fermati dai Carabinieri

6432
La Riviera Mallozzi

Sono tre i ragazzi fermati dai Carabinieri di Anzio per aver prima creato fastidi sulla Riviera Mallozzi, aver aggredito un poliziotto, lanciato una bomba carta e minacciato i presenti.
Con i tre giovani, tutti di Tor Bella Monaca a Roma, è arrivato ad Anzio anche un quarto giovane la cui posizione è al vaglio delle forze di polizia. Secondo le prime testimonianze la banda di ragazzi romani è venuta sul litorale per attaccare briga, ha iniziato a sgommare con l’auto sulla Riviera, anche percorrendo dei tratti contro mano. Il comportamento assurdo ha attirato l’attenzione di un poliziotto fuori servizio che si trovava in spiaggia, che è salito dal mare e li ha rimproverati per l’assurdo comportamento. I tre, per tutta risposta, lo hanno prima minacciato e poi aggredito. Ma anche i cittadini si sono subito schierati con il poliziotto e lo hanno difeso causando una sorta di maxi rissa in mezzo alla strada. Il gruppo di ragazzi romani, che più volte ha fatto presente, nel minacciare i cittadini che avevano precedenti e poco da perdere, infine hanno tirato fuori una bomba carta e l’hanno buttata sul piede del poliziotto, ferendolo. L’agente di Polizia è stato soccorso prima da un’ambulanza e poi in ospedale. Le sue condizioni non sono gravi ma necessita di cure. Sul posto, in brevissimo, sono sopraggiunti Finanza, Polizia, Polizia locale e Carabinieri. Proprio i Carabinieri di Anzio, guidati da Giulio Pisani, hanno fermato tre dei quattro giovani e li hanno portati in Caserma per le verifiche e le contestazioni del caso. I ragazzi ora rischiano l’arresto per aggressione e lesioni. Una situazione assurda quella che si è verificata stasera, con dei giovani che sono venuti ad Anzio a creare il panico e cercare la rissa. Prontissima la reazione delle forze di Polizia, accorsa in pochi minuti e che ha bloccato i responsabili del gesto riportando la situazione alla normalità.