Home Politica Al via il progetto sperimentale di sicurezza e sorveglianza al Centro di...

Al via il progetto sperimentale di sicurezza e sorveglianza al Centro di Anzio

536

Si è svolta ieri pomeriggio, su input del Sindaco di Anzio, Candido De Angelis, presso il Comando della Polizia Locale del Comune di Anzio, la riunione operativa tra il Comandante Antonio Arancio ed i proprietari dei locali del centro cittadino, aperti fino a tarda notte. Sul tavolo del positivo confronto la pianificazione della gestione dei servizi di Safety e Security, per la sicurezza sussidiaria privata e per la verifica delle normative anti-covid, nelle aree interessate dalla movida come la Riviera Mallozzi, Via Porto Neroniano, Via Porto Innocenziano, Piazzale Sant’Antonio e Piazzale Marinai d’Italia.
“L’obiettivo del progetto, che prevede la totale collaborazione con le Forze dell’Ordine, che ringrazio per aver implementato i controlli sul territorio, – afferma il Sindaco De Angelis – è quello di prevenire le possibilità di contagio da coronavirus, gli stati di ebbrezza, i fenomeni di bullismo, gli atti vandalici, il disturbo della quiete pubblica e tutta una serie di problematiche che, in questi giorni, con il consistente incremento delle presenze e del turismo di prossimità, interessano gran parte delle località turistiche italiane”.
Il progetto, che da questo fine settimana prevede anche l’impiego di operatori di sicurezza privata da parte dei proprietari dei locali, in collaborazione con la Polizia Locale e con le Forze dell’Ordine, vedrà il centro cittadino suddiviso in cinque quadranti, presidiati da cinque squadre, in collegamento costante tra loro, che si occuperanno del continuo monitoraggio dinamico dell’area interessata dalla movida e da possibili assembramenti.
“I locali – afferma il Comandante della Polizia Locale, Antonio Arancio – esporranno al loro interno e nelle aree esterne un rigoroso codice di autocontrollo, nel rispetto del principio di sorvegliabilità, come da giurisprudenza consolidata. Il servizio, in forma sperimentale, inizierà già da questo primo fine settimana di agosto. Al Comando abbiamo attivato il sistema di videosorveglianza che, a tutela della sicurezza della popolazione, sarà comunque implementato nei prossimi giorni”.