Home Cronaca Puzza di bruciato a Padiglione, lettera al Sindaco e alla Polizia locale

Puzza di bruciato a Padiglione, lettera al Sindaco e alla Polizia locale

656
L'ex commissariato di Anzio, ora destinato alla Polizia locale
“Alla Polizia locale, all’assessore all’ambiente ed al sindaco di Anzio, all’ARPA Lazio, ai VVF sede di Pomezia. Da diversi mesi, in diversi quartieri e zone della città di Anzio, molti cittadini lamentano cattivi odori, soprattutto di plastica bruciata, nel corso delle ore notturne.
L’ultimo episodio risale a ieri, come descritto in questa nota di cronaca
https://ilclandestinogiornale.italiasera.it/primo-piano/104144/puzza-di-bruciato-in-zona-padiglione-la-rabbia-dei-cittadini-corre-sui-social/
Questi odori molto probabilmente provengono da attività illecite di combustione di rifiuti speciali o di combustione di cavi elettrici per ricavarne rame o altri metalli.  Si chiede alle autorità ed alla pubblica amministrazione di investigare e di punire i colpevoli, in quanto queste attività creano allarme presso la cittadinanza ed inquinamento dell’aria, con ricadute sulla salute pubblica”. Così in una lettera inviata alle autorità competenti, un cittadino di Anzio e Nettuno che ha deciso di passare alle denunce per porre fine al fenomeno.