Home Politica Mancini e Sanetti: “Noi non accettiamo deleghe dal Sindaco Coppola”

Mancini e Sanetti: “Noi non accettiamo deleghe dal Sindaco Coppola”

203
Il Comune di Nettuno
“Legalità e Trasparenza dell’azione amministrativa, per noi, non sono principi contrattabili. Cosi come non sono negoziabili la nostra autonomia personale, indipendenza di gruppo politico e la nostra libertà di fare opposizione fino in fondo, senza fermarsi difronte un semplice diniego della maggioranza o di qualche organo amministrativo compiacente.
Ringraziamo il Sindaco Coppola due volte: la prima per non averci inserito, finora, nell’elenco delle forze di minoranza consiliare che ha consultato per offrirgli “deleghe a progetto” per determinati affari amministrativi. La seconda per averci considerato ‘inavvicinabili’, a ragione della nostra etica pubblica e politica, come destinatari di spartizioni di potere finalizzate solo ad acquisire consiglieri eletti e allargare la sua maggioranza. Non saliremo a Palazzo per ricevere un’offerta di “deleghe a progetto”.
Ne siamo onorati e orgogliosi davanti la Città e difronte i nostri elettori.
La singolare, quanto comica, prassi politica delle consultazioni delle minoranze per distribuire qualche delega assessorile a tutti i consiglieri comunali, dopo aver revocato le deleghe ai suoi assessori di fiducia, è la chiara rappresentazione che dietro questa amministrazione non c’è nulla: né un’azione amministrativa complessa e coordinata con obiettivi ben definiti, ne’ tantomeno un visione politica della futura Nettuno.
Il costo economico e sociale di questa inadeguatezza e approssimazione al governo della Città lo stanno pagando e lo pagheranno ancora i cittadini in termini di qualità dei servizi, sviluppo turistico, pianificazione e programmazione del territorio, pari opportunità di impresa e di accesso al mondo del lavoro locale.
Ricordiamo a tutti i cittadini, alle forze politiche e in ultimo a Coppola che Legalità e Trasparenza dell’azione amministrativa sono le garanzie giuridiche e politiche per tutta la comunità nettunese come per qualsiasi altra collettività che voglia crescere, migliorarsi e prosperare.
Durante il primo Consiglio Comunale facemmo una raccomandazione a Coppola: “Sindaco, è nostra opinione che molto spesso vale più il percorso che si intraprende che il traguardo che si vuole raggiungere… questo vale ancora di più per la sua amministrazione e per la sua maggioranza…”. Raccomandazione evidentemente non accolta e caduta nel vuoto, come tante altre nostre proposte, suggerimenti e consigli; d’altronde siamo e siamo sempre stati alternativi e incompatibili con il modus operandi di gestire la cosa pubblica della maggioranza Coppola”.
Così in una nota stampa i Consiglieri Comunali di Nettuno Progetto Comune Simona Sanetti e Daniele Mancini.