Home Cronaca Affondamento del peschereccio Gabriella ad Anzio, indaga la Capitaneria

Affondamento del peschereccio Gabriella ad Anzio, indaga la Capitaneria

3997
Il relitto della Gabriella che affiora dal mare

Nella giornata di ieri alle 15,40 circa durante il rientro in porto il motopesca denominato “Gabriella“, con porto base ad Anzio e tre persone di equipaggio, si capovolgeva per le condizioni avverse del mare a poche centinaia di metri dal molo di sopraflutto del porto di Anzio. La Guardia Costiera di Anzio con la propria motovedetta CP 2099 interveniva con prontezza sul luogo dell’incidente e recuperava tutto l’equipaggio, con l’ausilio di marittimi di altri motopescherecci. 

Alle 16,30 la motovedetta CP giungeva in porto con a bordo i naufraghi del peschereccio “GABRIELLA“ nonché gli altri marittimi che hanno preso parte al salvataggio. Gli stessi sono stati affidati alle cure del personale del 118 prontamente intervenuto. Uno dei tre componenti dell’equipaggio è stato recuperato privo di vita. Sono in corso gli accertamenti su cause e circostanze del sinistro a cura dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Anzio.
La Procura della Repubblica di Velletri è stata informata dell’evento per gli aspetti di competenza. Hanno concorso nelle operazioni di soccorso, coordinate dalla Guardia Costiera di Anzio, il personale medico dell’eliambulanza 118, la Polizia di Stato del Commissariato di Anzio, la Polizia Locale di Anzio, la squadra navale della G.d.F di Anzio il personale dei VV.F pronto Intervento di Anzio, Nucleo Sommozzatori di Roma ed un elicottero.