Home Politica Coronavirus, Aurigemma: “La Regione Lazio ascolti i cantieri navali”

Coronavirus, Aurigemma: “La Regione Lazio ascolti i cantieri navali”

196

“Oggi a Nettuno abbiamo incontrato le associazioni del settore nautico, per ascoltare le loro istanze. L’incontro si è svolto alla presenza dei consiglieri comunali Mario Esposito, Tiziana Ginnetti, Massimiliano Rognoni, dell’assessore comunale all’urbanistica Claudio Dell’Uomo, dell’assessore comunale ai servizi sociali Maddalena Noce e del Sindaco Sandro Coppola.
A seguito della riunione, sono emerse richieste puntuali alla Regione Lazio: innanzitutto le associazioni dei cantieri navali chiedono che la Regione, dopo aver già consentito le attività di “varo” (la messa in acqua dell’imbarcazione), permetta anche le operazioni di “alaggio” (il contrario del varo, ossia la possibilità di mettere la barca a terra per effettuare i lavori). Sarebbe una misura importante in questo momento, visto che non si capisce perché la Regione abbia consentito il varo ma non l’alaggio. In entrambi i casi, è possibile infatti operare in massima sicurezza. In questa fase, con l’avvio della stagione turistica, è fondamentale che gli enti competenti, a partire in primis dalla regione guidata dal presidente Zingaretti, diano risposte concrete e rapide alle aziende e ai vari settori, come la diportistica, che stanno vivendo un periodo davvero complicato a seguito dell’emergenza coronavirus. Non ci possono essere tentennamenti, ma iniziative e misure precise e incisive”. Lo dichiara il consigliere di Fratelli d’Italia della regione Lazio Antonello Aurigemma.