Home Politica Nettuno progetto comune: “Noi fuori dai circuiti turistici, stampa prezzolata”

Nettuno progetto comune: “Noi fuori dai circuiti turistici, stampa prezzolata”

376

“Trovate Nettuno…!? Invitiamo gli operatori del settore turistico ricettivo, i balneari, i commercianti e tutte le categorie dell’indotto economico produttivo di Nettuno a guardare questo video-promo della Regione Lazio”. Lo scrivono in una comunicazione al veleno sulla pagina Fb di Nettuno progetto comune i delegati dell’Associazione che fa riferimento ai consiglieri comunali Daniele Mancini e Simona Sanetti pubblicando un promo di Visit Lazio che riguarda diverse località turistiche regionali ma non Nettuno.
“Guardate la verità! Nettuno è fuori da ogni circuito regionale e nazionale del turismo e dell’accoglienza. L’emergenza Covid non può essere una scusa anzi dovrebbe essere una ragione in più per programmare e pianificare un rilancio concreto della città, della sua attrattività di meta turistica. La Giunta Coppola al di là degli annunci attraverso la stampa prezzolata, delle spese milionarie, ha isolato Nettuno tra feste e festicciole per centinaia di migliaia di euro pubblici, precludendo alla Città un vero sviluppo sistematico del settore turistico che possa dare una visione amministrativa e un orizzonte di un futuro migliore alla Città. La verità è inesorabile e il costo economico-sociale che pagheremo sarà altissimo. Non fatevi prendere in giro dalla falsa informazione e dalla propaganda politica che vi vende l’ordinario, vostro diritto, come fossero grandi successi e svolte epocali per Nettuno e i nettunesi”.
In una nota stampa al veleno il gruppo politico se la prende soprattutto con la stampa prezzolata (tanti gli interrogativi: chissà se è la stessa a cui inviano i comunicati o altra stampa, chissà se il gruppo ha mai pagato per la pubblicazione delle proprie comunicazioni, chissà se qualche collega ha inviato fatture per i comunicati pubblicati) ma anche con il centrodestra incapace di promuovere lo sviluppo turistico cittadino.