Home Cronaca Cumuli di immondizia alla Clinica dei pini, i residenti ostaggio della puzza

Cumuli di immondizia alla Clinica dei pini, i residenti ostaggio della puzza

605

Sono i residenti di via delle Calcare ad Anzio a segnalare la presenza di una montagna maleodorante di spazzatura accumulata in prossimità della clinica di Villa dei Pini, che non viene ritirata da giorni. Una situazione assurda che è legata alla ‘scoperta’ di 15 casi positivi da Coronavirus. Nonostante da quel giorno i rifiuti delle persone positive vengano smaltiti a parte, come prevede la normativa, non sono stati più ritirata neanche i rifiuti ‘normali’ resta da capire per quale motivo. La segnalazione è stata inviata anche alla Polizia locale di Anzio che si è subito attivata per venire a capo della questione e risolvere il problema. “La nostra vita è diventata un inferno – scrivono i residenti – con il caldo, la puzza arriva fin dentro le abitazioni e siamo costretti a tenere chiuse le finestre. Vi pare accettabile una situazione del genere? Ci sono bambini e persone anziane, a causa del Covid 19 abbiamo paura ad uscire nel giardino, anche perché oltre al cattivo odore ci sono animali indesiderati. Abbiamo diritto a vivere dignitosamente, vogliamo tutelare la nostra salute. E’ una cosa vergognosa”.