Home Politica Silvestroni interroga il Ministro sulla cigs chiesta da Acqualatina

Silvestroni interroga il Ministro sulla cigs chiesta da Acqualatina

138

“Come è possibile che una società come Acqualatina che offre servizi essenziali per i cittadini faccia ricorso alla cassa integrazione peraltro senza comunicare in modo adeguato ai sindacati le modalità applicative della Cig? Tra l’altro a quasi due mesi dall’inizio delle chiusure di queste indennità la maggior parte dei lavoratori non hanno ancora visto traccia. Attendo risposte urgenti dal Ministro Catalfo”. Lo scrive in una nota Marco Silvestroni di Fratelli d’Italia, che come l’onorevole Rampelli ha preso una dura posizione nei confronti della Cigs in deroga chiesta dalla società che gestisce il servizio idrico anche ad Anzio e Nettuno.