Home Cronaca La Asl fa il tampone ai residenti di un palazzo a Nettuno:...

La Asl fa il tampone ai residenti di un palazzo a Nettuno: tutti in quarantena

15227

Situazione critica, da diversi giorni, in un palazzo in zona Parco Palatucci a Nettuno. Dopo il riscontro di un caso positivo da Covid – 19 che è stato trasportato in ospedale diversi residenti del palazzo e dei palazzi limitrofi, che probabilmente avevano avuto un contatto con il giovane, hanno continuato ad uscire creando allarme e panico sociale. Il malumore è sfociato anche in minacce di aggressione e atteggiamenti sopra le righe sia tra i residenti del quartiere che tra chi abita nel palazzo ‘nel mirino’.

Sta di fatto che di fronte alla situazione potenzialmente esplosiva questa mattina, su richiesta del Sindaco di Nettuno Alessandro Coppola, da tre giorni al lavoro sulla situazione, il personale della Asl locale si è presentato sul posto per effettuare tampone e controlli a tutti i residenti del Palazzo.

Alle 9,30 circa due auto della Polizia locale e il personale del Commissariato di Polizia di Anzio hanno presidiato la zona, sotto gli occhi attenti dei cittadini che chiedevano con forza un intervento per garantire la sicurezza sanitaria di tutti. Il personale Asl ha controllato tutti gli appartamenti, imposto alle persone residenti 15 giorni di quarantena e ascoltato le problematiche di ognuno. Tutti i residenti del palazzo sono risultati negativi alla febbre e ai sintomi da coronavirus e saranno sottoposti a sorveglianza sanitaria per 15 giorni con controlli mattina e sera sulla temperatura. Se dovessero insorgere sintomi sarebbero subito ricoverati. Due di loro hanno chiesto l’assistenza alimentare.

In mattinata sono stati portati alimenti d’emergenza per un nucleo familiare e altre due famiglie domani mattina riceveranno il pacco alimentare del Comune. Le forze di polizia presidieranno la zona ogni giorno.”Abbiamo voluto dare una risposta sociale e sanitaria a questa situazione complicata – ha spiegato il Sindaco di Nettuno Alessandro Coppola, che ha presidiato la zona dalle 9 e fino alla fine del controllo – ringrazio il dottor Gianmattei della Asl, per il suo sempre preziosissimo intervento e per la sua costante collaborazione con questa Amministrazione in un momento critico, il suo risolvere i problemi è una dote preziosa.

Ringrazio la polizia locale che è in prima linea in ogni emergenza e che in questo fine settimana è impegnato in una serie di controlli sulle strade, e ringrazio il Commissariato di Anzio che ci è sempre vicino così come i carabinieri che nei giorni scorsi sono intervenuti più volte su segnalazione dei residenti. Sono felice di poter dire che grazie alla collaborazione di tutti il compito gravoso di dover affrontare sempre nuove sfide in questa situazione diventa sostenibile.

L’operazione di questa mattina è frutto del costante lavoro di assistenza e controllo del territorio messo in piedi dal Comune di Nettuno che non sta risparmiando nulla per superare questa emergenza. Ringrazio il Dirigente e il comandante della Polizia locale di Nettuno, che hanno presidiato al zona per due giorni per garantire corrette procedure e contribuire al contenimento del contagio del virus e i servizi sociali, che ad ogni emergenza rispondono prontamente schierandosi dalla parte dei cittadini che hanno bisogno. Grazie davvero a tutti che insieme formano una grande squadra”.