Home Politica Dell’Uomo replica a Mancini: “Incarico necessario l’errore è dei grillini”

Dell’Uomo replica a Mancini: “Incarico necessario l’errore è dei grillini”

467
L'assessore Claudio Dell'Uomo

“In merito alle polemiche del tutto fuori luogo sollevate dal consigliere comunale Daniele Mancini rispetto all’incarico affidato da questa amministrazione per la mappatura del verde pubblico ci sono diverse cose da chiarire”. Lo scrive in una nota stampa l’assessore Claudio Dell’Uomo che entra nel dettaglio. “L’incarico era stato stabilito ad inizio marzo quando la situazione coronavirus non era ancora un’emergenza.
Proprio grazie al dramma cui l’Amministrazione all’improvviso si è trovata di fronte solo oggi gli uffici, che sono impegnati in maniera strenua a fronteggiare ogni situazione di necessità, hanno trovato il tempo di pubblicare gli atti e per questo li ringrazio, ben sapendo a quele mole di lavoro sono sottoposti.
E’ di grande importanza l’assegnazione di questo incarico, perché il primo del prossimo mese verrà firmato il contratto per il nuovo bando rifiuti alla Tekneko che, grazie alla giunta grillina, non prevede tutta la manutenzione del verde.
Grazie al bando sottoscritto dalla giunta grillina e dall’allora vice sindaco Daniele Mancini a fine mese 20 persone perderanno il lavoro presso la Tekneko, visto che si è vincolata la ditta a 75 unità lavorative.
Questo Comune negli ultimi 30 anni non ha mai avuto una mappatura delle zone verdi da manutenere (compresi parchi, giardini, aiuole e piazze) che oggi sono necessarie poiché gli appalti sono legati a chilometri e metri quadrati e sono dati che l’Amministrazione necessariamente deve fornire nel bando.
Lo studio che abbiamo commissionato è necessario per evitate che in un comune turistico come Nettuno intende essere si possano verificare situazioni di degrado e abbandono delle aree verdi come è spesso accaduto in passato.
Questa amministrazione si sta impegnando ad affrontare l’emergenza ma non dimentica di lavorare per il futuro e per lo sviluppo turistico per farsi trovare pronta quanto l’emergenza sarà finita e la città dovrà ripartire e tornare ad essere appetibile e produttiva.
A fronte di chi in questo periodo sceglie la via delle polemiche sterili, voglio ringraziare chi invece si mette a disposizione per il bene della città. In particolare annuncio che la prossima settimana il Comune pianterà i fiori che l’azienda florovivaistica Sarracino ci ha donato. Si tratta di 100mila piante. Un gesto di infinita generosità legatioanche dal blocco delle attività legato alla drammatica situazione di emergenza che tutti viviamo. I fiori saranno piantati anche nelle fioriere presenti su via Gramsci. Questa mattina l’Amministrazione ha bonificato tutte le aiuole presenti sulla strada che dalla divina provvidenza arriva ai confini con Anzio grazie ad un’altra Ditta, che si è offerta gratuitamente di dare un nuovo volto alla strada. Si tratta della ditta Tranquilli. Nei momenti di crisi i politici, i cittadini e tutte le persone positive si uniscono per il bene comune e per creare le condizioni di una ripartenza e come assessore non posso non ringraziare chi investe di tasca propria per dare un futuro a Nettuno. Trovo invece davvero sterili le polemiche di chi ha governato questa città e dovrebbe conoscere le difficoltà che si incontrano e l’importanza di guardare non solo al presente ma anche al futuro”.