Home Politica Nettuno – Opposizione dal Notaio, firmano in nove

Nettuno – Opposizione dal Notaio, firmano in nove

776

Puntuali alle 17 i consiglieri di opposizione si sono presentati dal Notaio, così come annunciato nei giorni scorsi. I primi sette a farsi vivi sono stati Claudio Dell’Uomo, Ilaria De Santis, Enrica Vaccari, Carlo Eufemi, Vittorio Marzoli, Rodolfo Turano ed Ernesto Flamini. Qualche minuto più tardi, per esigenze di lavoro sono arrivati anche Maria Antonietta Caponi e Alessandro Cesarini. A firmare, quindi, sono stati in nove. Un numero, come annunciato, non sufficiente a mandare a casa il sindaco Alessio Chiavetta che, resta al suo posto, almeno fino alla prossima prova di forza. Come ampiamente annunciato non si sono fatti vivi i dissidenti di centrosinistra Matteo Selva, Lorena Migliaccio, Nicola Burrini e Pamela Polito, pure invitati dall’opposizione a sostenere l’iniziativa. Le firme raccolte saranno valide per soli cinque giorni, poi se si vuole di nuovo percorrere questa strada per la sfiducia, andranno nuovamente raccolte. Nel frattempo permane lo stato di tensione anche tra i componenti dell’opposizione che oggi è stato reso manifesto dalle parole del consigliere ed esponente di Forza Italia Claudio Dell’Uomo. “Sapevamo bene di non avere i numeri – ha detto – abbiamo messo in piedi una buffonata per fare contento qualcuno, e anche questa è andata”. Il riferimento è al consigliere Carlo Eufemi che, nei giorni scorsi, ha invitato a mezzo stampa l’opposizione a sostenere questa iniziativa, senza concordarla con i colleghi di centrodestra. Dell’Uomo, nelle scorse ore, in un duro comunicato stampa, aveva stigmatizzato questo atteggiamento e aveva sottolineato che non aveva bisogno di “padrini” per confermare la sfiducia, riferendosi alle pressioni in questa direzione, portate avanti da mesi dall’imprenditore Fernando Mancini, del movimento Salviamo Nettuno.