Home Politica Piscina e Polizia locale, Maranesi: “Dall’opposizione solo denunce”

Piscina e Polizia locale, Maranesi: “Dall’opposizione solo denunce”

"Nella nostra Città lo sport nazionale è attaccare dirigenti e funzionari che lavorano, con dedizione e impegno,

314
Il consigliere comunale di Anzio Marco Maranesi
“Nella nostra Città lo sport nazionale è attaccare dirigenti e funzionari che lavorano, con dedizione e impegno, al servizio dei cittadini. Oggi tocca al Comandante, Sergio Ierace, colpevole di aver dato una nuova sede alla Polizia Locale e di aver recuperato, al patrimonio comunale, un edificio abbandonato da anni. Si parla, volutamente a sproposito, di spese per 200.000 euro, mentre il dottor Ierace, con un terzo di quella somma, ha dato alla città un nuovo Comando della Polizia Locale. Ierace è sempre presente sul territorio, insieme al vice comandante Camilli ha restitituito credibilità al Corpo ed ha dato nuovi stimoli e competenze ai nostri agenti. Sull’agibilita’ della struttura saranno i tecnici, con le perizie previste dalla legge, a certificare l’idoneità statica dell’edificio”. Lo scrive in una nota stampa il consigliere comunale di Anzio Marco Maranesi. 
“Stesso discorso per la piscina comunale – aggiunge – che, con qualunque altro Sindaco, sarebbe stata chiusa, con un danno ed un disservizio su circa mille famiglie del territorio. Invece il Sindaco De Angelis, rispettando la legge, “spendendo” al meglio i suoi ottimi rapporti istituzionali, con la Federazione nuoto e con il presidente Barelli, ha consentito la prosecuzione dell’attività natatoria, in collaborazione con un Ente dello Stato e nelle more dell’aggiudicazione del nuovo bando, in fase di pubblicazione. Tutti dicono di avere a cuore i cittadini, fruitori dell’impianto natatorio, ma poi, se si trovano soluzioni trasparenti ed efficaci, si annunciano denunce contro chi si adopera per il bene della collettività. Colgo l’occasione per estendere un plauso al Sindaco De Angelis ed alla Giunta, unitamente agli uffici, per aver adottato tutti gli atti necessari finalizzati alla prosecuzione delle molteplici attività che si svolgono presso la piscina comunale”.