Home Politica Anzio – Mense, i genitori di nuovo sul piede di guerra

Anzio – Mense, i genitori di nuovo sul piede di guerra

588

I genitori dei bimbi di Anzio che usufruiscono del contestato servizio di mense scolastiche, sono di nuovo sul piede di guerra. Nei giorni scorsi doveva tenersi un incontro tra le famiglie e l’azienda, richiesto dai genitori stessi, ma all’ultimo minuto è stato annullato. “Volevamo fare presenti una serie di disservizi ancora presenti – spiega un genitore – ma all’ultimo si sono negati. Nei plessi Saragat e Quartiere Europa hanno presentato ai bambini delle patate completamente bruciate e del riso immangiabile, le porzioni sono sempre scarse, la situazione non funziona. Volevamo chiedere anche la relazione sulla cotoletta verde, ma non ce ne hanno voluto dare una copia. Le cose non possono andare avanti in questo modo. Siamo decisi ad organizzarci per far cambiare le cose. Tra di noi c’è una mamma nutrizionista che fortunatamente ci da una mano, ma le cose non migliorano. Tra l’altro – aggiunge – abbiamo saputo che l’azienda ha minacciato i dipendenti e le insegnanti, diffidando tutti dal fare le foto dei piatti inadeguati, togliendoci anche quest’arma di contestazione”. I genitori stanno quindi valutando ulteriori metodi di confronto ed, eventualmente scontro, per cercare di strappare delle condizioni di servizio che siano migliori di quelle attuali, insostenibili.