Home Politica Al Comune il progetto del Parcheggione visto dai bambini dell’Ic Nettuno2

Al Comune il progetto del Parcheggione visto dai bambini dell’Ic Nettuno2

Un entusiasmo senza precedenti quello dei cittadini che hanno aderito in massa all'iniziativa del Comune di Nettuno

688

Un entusiasmo senza precedenti quello dei cittadini che hanno aderito in massa all’iniziativa del Comune di Nettuno, di chiedere ai residenti come vorrebbero che diventasse l’area di piazzale Berlinguer, in cui è stata appena richiusa la “buca” e in attesa di un progetto per essere rimessa a nuovo e restituita alla città e ai cittadini.

Tra i più estrosi e fantasiosi nel fare delle proposte i giovanissimi studenti dell’Istituto comprensivo Nettuno 2 che si sono presentati con una serie di plastici coloratissimi e che hanno fatto presente con chiarezza qual è la loro visione di uno spazio aperto al centro della città: tanto colore e, anche insieme ai parcheggi, comunque è considerata necessaria la presenza di un parco giochi. Ad aprire il discorso il Sindaco Angelo Casto, che ha parlato di “primo passo verso la democrazia partecipata”, poi è stata la volta dell’Assessore Guido Fiorillo: “Non vi era strada diversa che quella di coprire la buca, oggi faremo una sintesi della volontà dei cittadini, poi sarà la politica ad assumersi le sue responsabilità sulla decisione finale”.

I bimbi sono stati invitati nell’emiciclo del consiglio, per spiegare le proprie idee, in tre hanno preso la parola ed hanno detto la loro: “Tutto è nato dal progetto del Rotary ‘Adotta la tua città’ in cui abbiamo realizzato plastici per rendere più bello il nostro quartiere, quello di Cretarossa, quando abbiamo saputo del progetto del piazzale abbiamo pensato di metterci di nuovo al lavoro, anche noi bambini possiamo e dobbiamo dire la nostra per riqualificare la città, quello che vogliamo è un parco giochi per noi, panchine per gli anziani e dei posti auto. Ci piacerebbe da grandi parcheggiare la nostra auto mentre portiamo i bambini a giocare e sederci comodi a guardarli correre”. Ma non sono stati solo i bimbi a dire la loro, nel vertice ancora in corso nel palazzo comunale anche i progetti di molti adulti, alcuni in power Point.

L’Amministrazione (in sala presenti il vicesindaco di Nettuno Daniele Mancini, gli assessori Nanda Salvatori, Stefano Pompozzi, Guido Fiorillo, il presidente del consiglio comunale Giuseppe Nigro e i consiglieri di maggioranza Sara Buonamano, Simonetta Petroni, Daniela De Luca, Mauro Rizzo e il consigliere di opposizione Lorenza Alessandrini) si è fatta trovare pronta chiedendo ai cittadini di presentare i progetti 24 ore prima in modo da potersi organizzare con i supporti necessari ad illustrare ogni idea proposta. Il primo a dire la sua il signor Cardellini…