Home Politica Elezioni ad Anzio, il giornalista Giovanni Del Giaccio ufficializza il suo impegno

Elezioni ad Anzio, il giornalista Giovanni Del Giaccio ufficializza il suo impegno

575

“Hanno preso i voti, hanno vinto, hanno amministrato. È un loro diritto/dovere. A noi, agli insoddisfatti, spetta quello di creare una alternativa seria, credibile, trasversale, lontana dai “giochi” di potere. #unaltracittà #iosonopronto”. Con un post sulla sua pagina Facebook il giornalista del Messaggero (e storico fondatore de Il Granchio) Giovanni Del Giaccio ufficializza quello che era già chiaro da tempo: una discesa in campo nella politica di Anzio, la città in cui è nato e vive da sempre e in cui a maggio del prossimo anno si va al voto.

“E’ da un anno – spiega – che sono disponibile a discutere per creare un movimento che sia alternativo a questo centrodestra, che sia alternativo a Bruschini ma anche a De Angelis, e che sia alternativo anche al Pd, un’opposizione che si oppone poco e che è affine ad un potere che si autorigenera da sempre. Se la mia dovesse essere una figura che aggrega rispetto alla nascita di un progetto e un programma per la città, con dei movimento civici che si creano e si stanno creando, allora sono a disposizione, se invece si dovesse puntare su un altro nome ancora meglio. Non siamo obbligati a candidarci”.

E il suo “programma” le sue linee guida Giovanni Del Giaccio le ha rese note un anno fa, quando ha presentato il Movimento #unaltracittà che non si faceva fatica ad immaginare lista per le Amministrazioni. Legalità, regole, cultura, porto… questioni che affronta a livello quotidiano sul suo seguitassimo blog che da tempo molti tacciavano di essere una voce non solo critica ma “da avversario politico”. Del Giaccio rivendica invece da sempre il suo diritto di critica da cittadino e non da candidato. Ora le carte in tavola sono più chiare, ed è chiaro che il fermento politico in vista delle prossime elezioni sta montando.