Home Politica La Virgilio di Anzio deve cedere tre aule alla Collodi, la protesta...

La Virgilio di Anzio deve cedere tre aule alla Collodi, la protesta dei genitori

Non ci stanno i genitori dei ragazzini iscritti alla scuola Media Virgilio di Lavinio, ad Anzio. I malumori dei genitori

1681
La scuola Virgilio di Anzio

Non ci stanno i genitori dei ragazzini iscritti alla scuola Media Virgilio di Lavinio, ad Anzio. I malumori dei genitori nascono da lontano, dagli anni passati e da quando – ci raccontano – il Sindaco ha firmato la cessione di utilizzo della palestra al Collodi (Bruschini ha firmato il documento lo scorso anno). “In quell’anno i nostri figli – spiega Stefani Boccali, Presidente del consiglio di Istituto Anzio V – hanno dovuto limitare le ore di ginnastica. Alcune classi hanno dovuto proprio rinunciare  all’ora di ginnastica in favore di altri studenti. Un’ingiustizia inconcepibile”. Non solo. “Sono cinque anni – spiegano altri genitori – che il plesso Virgilio ospita quattro classi del Collodi, da quando c’è stato il ridimensionamento. Doveva essere una soluzione provvisoria – sottolineano – invece sono qui da cinque anni e adesso aggiungono altre tre classi e si sono presi anche i bagni”. Gli insegnanti e i genitori ritengono che questa situazione sia gravemente penalizzante per gli alunni della Virgilio, che ora dovranno patire l’ulteriore riduzione degli spazi e dell’uso della palestra, che sicuramente verrà richiesta in uso come è già accaduto in passato. Per questo stanno valutando se è il caso di partire con un’occupazione congiunta della scuola per protestare contro l’Amministrazione comunale che “non tiene in conto le esigenze degli studenti e accorpa gli Istituti ledendo i diritti dei bambini coinvolti”. La decisione se occupare o meno non è ancora stata presa, gli interessati ne stanno discutendo.

I malumori dei genitori erano già stati rappresentanti in consiglio comunale durante l’estate e, a quanto pare, un accordo tra le parti non è stato aggiunto.