Home Politica Anzio – La commissione sicurezza, riunita a porte chiuse, decide per il...

Anzio – La commissione sicurezza, riunita a porte chiuse, decide per il monitoraggio sociale e commerciale

569

Si è riunita a porte chiuse la commissione sicurezza convocata per ieri mattina presso la sala giunta nella sede comunale di Villa Sarsina, ad Anzio. La decisione di non aprire al pubblico è stata presa per poter avviare la fase organizzativa di un lavoro che si preannuncia delicato. Tuttavia, qualche indiscrezione su quanto stabilito dai componenti della commissione (Il Presidente è Sergio Borelli, i commissari Gianfranco Tontini, Cristoforo Tontini, Danilo Fontana, Eugenio Ruggiero, Antonio Geracitano, Ivano Bernardone, Valentina Salsedo e Velia Fontana) è emersa. Innanzitutto il gruppo ha nominato come vice presidente Cristoforo Tontini, del gruppo 5 Stelle, che avrà il compito di velocizzare e coordinare le riunioni della commissione nel prossimo futuro. Il gruppo ha ottenuto una stanza dedicata, per le riunioni e per la conservazione del materiale prodotto. Il consigliere Antonio Geracitano ha chiesto lo stanziamento di fondi dedicati per poter procedere con alcune iniziative di monitoraggio e, mentre è da quantificare quanto sarà destinato ai lavori del gruppo si è già stabilito dovrà essere presenta una relazione periodica sulla situazione della città. Argomenti di particolare interesse riguardano le presenze straniere effettive sul territorio e il monitoraggio delle attività commerciali. Una delle aree da monitorare è certamente il quartiere di Lavinio, dove insistono diverse e nutrite comunità straniere.