Home Politica Un anno di giunta Casto, Lavori pubblici: soluzioni per via Gorizia e...

Un anno di giunta Casto, Lavori pubblici: soluzioni per via Gorizia e Parcheggione

La conferenza stampa per la divulgazione del bilancio di un anno della giunta grillina di Nettuno guidata da Angelo Casto,

2680
In piedi l'assessore Guido Fiorillo

La conferenza stampa per la divulgazione del bilancio di un anno della giunta grillina di Nettuno guidata da Angelo Casto, è stata foriera di tante notizie. Per quello che riguarda il settore dei Lavori pubblici, a relazionare sul lavoro portato avanti, l’assessore Guido Fiorilli  subentrato dopo qualche mese dall’insediamento del Sindaco che per prima cosa ha detto la sua sulle strade.

“La situazione delle strade – ha esordito l’assessore Fiorillo – è in una situazione pari a quella del bilancio del Comune: disastrata. Per cercare di intervenire e migliorare la situazione – ha poi aggiunto – stiamo portando avanti, io da febbraio, un grande sforzo con tanta coesione e lavoro di squadra. Quello che abbiamo capito è che non funzionava il vecchio sistema di appalti a giornata per riparare le buche, senza risultati e con determinati costi. Nettuno non ha neanche delle strade vere – spiega – sono questioni strutturali città costruita senza alcune basi. Via della Vittoria stessa è senza struttura di base. Con la Poseidon ripariamo ma ogni buca ci costa soldi e non offre una soluzione durevole. Abbiamo in programma lavoro imponente di rifacimento delle strade, con la realizzazione del cassetto che non è mai stato fatto, le faremo con il tempo e l’indebitamento dell’Ente. Per il bene comune ci impegniamo a portare avanti soluzioni giuste e di lunga durata. Un intervento serio e strutturale”. Poi si è passati alla seconda delega di Fiorillo. “Le scuole – ha detto – sono un interesse primario di questa amministrazione. Incontrerò tutti i consigli d’Istituto per capire cosa fare con dei soldi che finalmente abbiamo a disposizione, quasi un milione di euro che vogliamo investire per la sicurezza strutturale degli edifici”. Poi la questione parcheggione. “A Piazzale Berlinguer abbiamo fatto un lavorane – spiega – il suo iter è finito ed è nelle nostre mani. Abbiamo acquistato la recinzione a prezzo di favore ed ora è nostra. Abbiamo la gara per il ripristino della buca in scadenza, sono ben 140 gli operatori che hanno manifestato interesse per ricoprire tutto, ne abbiamo già selezionati 15 che avevano i titoli migliori, ora stiamo studiando un sistema di controllo per avere la certezza su cosa metteranno nella buca. Vogliamo controllare centimetro per centimetro il materiale che verrà usato e il sistema di pressatura e metteremo insieme una complessa opera di controllo e monitoraggio. Le Opere pubbliche sono un settore difficile, gli uffici lavorano dopo essere stati trasferiti in altro luogo, il precedente non permetteva neanche di lavorare. Un solo responsabile per tutto. Siamo affidabili come giunta e i lavoratori si fidano di noi”. Quindi altri dettagli: su Via Gorizia è in corso la gara per l’abbattimento. I fondi ci sono: 400 Mila euro per buttare giù gli ultimi due piani e riaprire la strada.