Home Politica Anzio, ok dei revisori allo schema di bilancio. Venerdì il consiglio comunale

Anzio, ok dei revisori allo schema di bilancio. Venerdì il consiglio comunale

Arriva l'ok dei revisori dei conti allo schema di bilancio approvato dalla giunta Bruschini. Venerdì il passaggio in consiglio comunale

636

E’ arrivato il parere favorevole allo schema di bilancio approvato dalla giunta comunale di Anzio che sarà oggetto del prossimo consiglio comunale convocato per il 28 aprile prossimo. A darne notizia è il Sindaco Luciano Bruschini, che spiega anche quali sono i tratti distintivi del documento economico.

“Mense, trasporto scolastico, parcheggi, bollette rifiuti e l’intera politica tributaria e fiscale dell’Ente – spiega il Sindaco di Anzio, Luciano Bruschini – è rimasta invariata, senza alcun costo aggiuntivo per la cittadinanza. In particolare, tutti i servizi a domanda individuale, manterranno le tariffe tra le più basse in Italia. Nel corso dell’anno interverremo in tutti i settori dell’Amministrazione con importanti provvedimenti su parchi, opere pubbliche, scuole, politiche sociali, urbanistica, patrimonio comunale continuando, sempre, a stare vicino a chi ha bisogno ed a tutte le importanti realtà del nostro territorio”.

Rispetto all’approvazione dello schema di Bilancio 2017, unitamente a tutti gli atti propedeutici, il Vicesindaco, Giorgio Zucchini, prosegue con l’analisi tecnica: “Lo schema di Bilancio, approvato con deliberazione della Giunta, coniuga in un quadro di rispetto dei vincoli di Finanza Pubblica. È stato conseguito il , voluto dalla riforma dell’articolo 81 della Costituzione ed attuato mediante la legge n. 243/2012 e dalle , che ogni anno il Governo propone al Parlamento. Gli equilibri sono preservati attraverso l’incremento degli accantonamenti per somme di difficile riscossione. In questo quadro è stato possibile destinare risorse a nuovi investimenti, invertendo l’andamento decrescente degli ultimi anni e finanziando un importante programma delle opere pubbliche. Nonostante i risparmi necessari, mediante operazioni di ottimizzazione nella gestione dei servizi, potranno – conclude il Vicesindaco Zucchini – essere conservati i livelli quantitativi e qualitativi dell’offerta ai cittadini”.