Home Politica Nettuno – Marcia dell’onestà, il corteo conquista il parcheggione

Nettuno – Marcia dell’onestà, il corteo conquista il parcheggione

2373

img_6481L’appuntamento alle 17 sotto al palazzo Comunale la giunta grillina di Nettuno guidata da Angelo Casto, lo ha dato a tutti i cittadini annunciandolo sulla pagina Fb del Movimento. E questa sera un centinaio di persone circa si sono radunate all’ingresso della sala consiliare per partecipare all’iniziativa. A prendere la parola il vicesindaco Daniele Mancini, che non senza polemica ha ricordato i risultati raggiunti in soli sei mesi. “C’è chi dice che navighiamo a vista – ha detto – ma navigando a vista ci siamo riappropriati del parcheggione, dando seguito al primo punto del programma con cui il 19 luglio scorso il nostro amato Sindaco Angelo Casto è stato eletto. Con questa giunta fantastica e i consiglieri comunali e i cittadini stiamo facendo il massimo per la città di Nettuno, prima da cittadini e poi da Amministratori”. Quindi ha preso la parola il Sindaco Casto, che ha mostrato  tutti una chiave infiocchettata, la “chiave dell’onestà”. “So che il termine onestà che usiamo spesso – ha detto – così come usiamo spesso la frase secondo la legge, dà fastidio a molti. Ma a noi piace. Grazie ad un percorso di onestà e trasparenza ci siamo riappropriati, insieme ai cittadini, dell’area del parcheggione, che tanto ha danneggiato il centro cittadino. Noi stasera festeggiamo questo momento importantissimo con un corteo fino al parcheggio”. Infine ha preso la parola uno dei commercianti della zona, Mario Sanges, danneggiato come gli altri della zona, da un cantiere mai avviato. “Sono commosso – ha detto – è un momento che aspettavamo da tempo”.

img_6485Quindi il gruppo è partito alla volta del parcheggione di piazzale Berlinguer. Un tragitto breve, prima su viale Matteotti, poi su via Santa Maria, per fare sosta all’ingresso dell’area cantiere che si trova a pochi metri dal semaforo che incrocia su via Cavour. A chiudere le strade e monitorare la sicurezza del corteo e la sospensione della viabilità, gli agenti della Polizia locale.

Il Sindaco Casto ha quindi di nuovo preso la parola, presentando a tutti il Presidente della Commissione Lavori pubblici Donato Gallina e consegnando le chiavi del cantiere all’Assessore di settore, Stefano Pompozzi. “Adesso – ha detto Casto – anche con l’aiuto dei cittadini – cercheremo di capire cosa fare di quest’area. Stiamo acquisendo i dati sullo stato del terreno e sugli studi idrogeologici effettuati ma già oggi abbiamo fatto un primo passo importante, restituendo l’area alla città”. Il Sindaco ha poi tentato di dare un termine entro il quale l’area potrebbe tornare in uso, ma è stata fermato dal resto della giunta. “Non facciamo promesse sui tempi – ha detto Pompozzi – ma i cittadini siano certi che lo faremo nel più breve tempo possibile”.