Home Politica Inches alla Capo d’Anzio, i dubbi dei Grilli

Inches alla Capo d’Anzio, i dubbi dei Grilli

386

“Avevamo segnalato la Capo d’Anzio come inadempiente nei confronti della legge sulle pari opportunità e dopo il sollecito del Dipartimento competente, il Presidente della Società si è prontamente attivato per gli adempimenti del caso”. Lo scrivono i Grilli di Anzio in una nota stampa a seguito della nomina di Marina Inches, segretario generale del Comune nel Cda della Spa, nomina ancora da ratificare.

“Apprendiamo ora dalla stampa – aggiungono – che sarebbe stata nominata consigliere nel CdA la Segretaria Generale del Nostro Comune. Nulla da eccepire sulla persona e le sue competenze, ma questa nomina sembrerebbe essere in contrasto con il decreto legislativo 39/2013 Art. 9 che stabilisce appunto l’incompatibilità tra gli incarichi amministrativi di vertice e gli incarichi dirigenziali che comportino poteri di vigilanza e controllo.

La Segretaria Generale Marina Inches, infatti, oltre a ricoprire tale incarico, è anche il Responsabile della Trasparenza e dell’Anticorruzione. Avremo in questo modo controllore e controllato all’interno del CdA della Capo d’Anzio. Aspettiamo gli sviluppi e la ratifica della nomina, nel cui caso gireremo il quesito all’Anac”.