Home Politica Anzio – L’opposizione di centrodestra “spinge” per l’acqua pubblica

Anzio – L’opposizione di centrodestra “spinge” per l’acqua pubblica

536

Una mozione per impegnare l’amministrazione comunale di Anzio guidata da Luciano Bruschini ad intraprendere un percorso deciso all’interno dell’assemblea dei sindaci dell’Ato4 per tornare alla gestione pubblica del servizio idrico. A firmarla l’opposizione di centrodestra che giudica “blanda” la condotta assunta dal sindaco Bruschini nel corso delle ultime assemblee
“E’ ora che il sindaco, oltre a prendere parte alle assemblee di Acqualatina, esprima una posizione chiara e precisa contro l’attuale modo di gestire l’acqua”. Così si esprimono i consiglieri di centro-destra, che continuano, “In quella sede il sindaco non rappresenta sé stesso, ma una città che viene continuamente tartassata da Acqualatina, una città che deve continuamente fare i conti con i disservizi idrici, una città che è stanca di pagare bollette salate a fronte di un servizio pessimo. Non ci interessano i rapporti tra gli amici di Bruschini di Forza Italia e la dirigenza di Acqualatina, il Sindaco si preoccupi soltanto di salvaguardare la città di Anzio”.