Home Politica Nettuno, il Sindaco paga la sosta e “riassetta” il Comune

Nettuno, il Sindaco paga la sosta e “riassetta” il Comune

6064
Angelo Casto
Casto che paga il parcheggio
Casto che paga il parcheggio

Una serie di novità sono state introdotte dal Sindaco grillino Angelo Casto, nella normale amministrazione del Comune di Nettuno. Il Sindaco questa mattina, suscitando lo stupore del personale presente al gabbiotto della Poseidon, ha sottoscritto un abbonamento mensile per la sosta in centro. La soluzione più “economica” per chi intende venire al lavoro tutti i giorni senza usufruire degli spazi riservati, né di eventuali permessi per gli amministratori. Quindi ha dato disposizione ai dipendenti di chiudere tutte le luci e tutti i condizionatori quando la sera si esce dagli uffici. Non si tratta solo di risparmiare sulla bolletta ma anche di limitare il disturbo che si può arrecare, con i rumori delle turbine e con i riflessi, alle abitazioni vicine. Non solo. Il Sindaco ha ricordato ai dipendenti e dirigenti anche le norme sulla riservatezza degli atti amministrativi. Una serie di indicazioni che sembrano di poco conto o che magari avrebbero dovuto essere già di prassi ma che in realtà, probabilmente per la prima volta, fanno si che il Comune venga trattato davvero come la casa dei cittadini e non come un luogo di sprechi e pessime abitudini. Nessuno a casa propria esce lasciando acceso condizionatore e luce. Un modo di “tenerci” e di avviare una serie di comportamenti virtuosi che si spera diventino un’abitudine.