Home Politica Anzio mense – Denti e capelli nei piatti, spunta l’ipotesi del sabotaggio

Anzio mense – Denti e capelli nei piatti, spunta l’ipotesi del sabotaggio

670
Una mensa scolastica
Una mensa scolastica

Il servizio di refezione scolastica ad Anzio è pessimo a livelli tragicomici. Un dente nel piatto nella scuola La Sirenetta, capelli in tutti i primi ad Acqua del Turco, piatti sporzionati nei corridoi a viale Severiano. Cibo scarso e servito male, e a nulla hanno potuto le proteste dei genitori e le riunioni con la classe politica. “Sono un genitore – ci racconta Vincenzo – che si interessa molto alla qualità del servizio mense. E’ da mesi che protestiamo ma non è servito a nulla neanche l’incontro con l’assessore Laura Nolfi che aveva preso impegni ad oggi non mantenuti (grazie all’incontro era stato studiato un nuovo menù ed evitato un sit in di protesta sotto il comune). Alla Sirenetta un dente della cuoca è finito in uno dei piatti, il che vuol dire che non aveva la mascherina. Ad Acqua del Turco ho visto i capelli in ben 11 piatti. Devo dire che questo servizio è pessimo in maniera davvero sospetta. Capisco i capelli in un piatto o due, ma in 11 vuol dire che c’è chi in questo disservizio si sta impegnando”. Vincenzo non è l’unico a pensare che sia in corso un boicottaggio. “Denti e pezzi di plastica nei piatti? – Si chiede un altro genitore – con tutta le proteste dei genitori avrebbero dovuto avere speciali attenzioni e invece le cose continuano a peggiorare, una situazione è paradossale, non mi sentirei di escludere che ci sia qualcosa sotto”.