Home Politica Nettuno – Divieto di esposizione di frutta e verdura, l’ordinanza

Nettuno – Divieto di esposizione di frutta e verdura, l’ordinanza

2013

Il sub Commissario straordinario del Comune di Nettuno Roberto Leone ha emesso un’ordinanza per vietare l’esposizione di frutta, verdura, legumi, erbaggi, generi alimentari e simili al di fuori dei locali di vendita sia su suolo pubblico che privato o di uso pubblico e ancora aperto al pubblico passaggio. Una presa di posizione rivolta in particolare alle frutterei e che si basa su una recente sentenza di Corte di Cassazione in cui si precisa che l’esposizione agli agenti inquinanti costituisce una precisa violazione dell’obbligo di assicurare l’idonea conservazione delle sostanze alimentari. Il Commissario ricorda a tutti che la violazione della disposizione comporta l’arresto fino ad un anno e sanzioni che vanno da 310 a 31mila euro. La disposizione, per ovvi motivi, non si applica ai mercati di strada fermo restando il rispetto delle normali norme igieniche. Alle pene già indicato il sub Commissario comunica che, nel caso di Nettuno, verrà comminata una pena aggiuntiva che prevede la chiusura dell’esercito sanzionato da un minimo di tre un massimo di cinque giorni.