Home Politica Nettuno – Forte e Torre Astura patrimonio Unesco, la proposta dei 5...

Nettuno – Forte e Torre Astura patrimonio Unesco, la proposta dei 5 stelle

719

E’ stata inviata al Commissario Prefettizio per il Comune di Nettuno Raffaella Moscarella, al Segretario Generale Comune Nettuno Elisabetta Ginevra e per conoscenza Al Vice Sindaco metropolitano di Roma Capitale Mauro Alessandri, al Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e al Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini tramite posta certificata, dal consigliere di Area metropolitana del Movimento 5 stelle Emanuele Dessì, la proposta di “Inserimento nell’elenco del Patrimonio Culturale dell’Unesco del “Forte Sangallo” (e Borgo medioevale) di Nettuno e dell’antica fortificazione Torre Astura”. “Come noto – si legge nel documento – l’Unesco (United Nations Educational, Scientific and Cultural Organization) ha, all’interno della sua Divisione del Patrimonio Culturale una sezione dedicata al patrimonio dei monumenti di alto interesse storico-culturale e meritevoli di venire considerati come ‘capolavori del patrimonio dell’umanità’. Partendo da questi presupposti il M5S invia alle SS.LL. questa richiesta, poiché il primo passo è principalmente nelle mani delle amministrazioni locali (oltreché delle Associazioni, delle Comunità e dei singoli individui) che possono proporre al Ministero competente (che legge per conoscenza) uno o più elementi, presenti nel proprio territorio, meritevoli di “candidatura” per il conseguente inserimento nella “tentative list” (lista propositiva) italiana, dello storico “Forte Sangallo” (e Borgo medioevale) di Nettuno e della fortificazione “Torre Astura”. Il M5S, nel premettere che è la stessa Unesco a promuovere le rivitalizzazioni dei patrimoni storici nel mondo, incoraggiando altresì gli enti pubblici, le associazioni non governative e le comunità locali a identificare, a salvaguardare e a promuovere tali patrimoni, ritiene quindi meritevole di approfondimenti, da parte di chi allo stato “amministra” la città, l’innegabile carattere storico del Forte Sangallo di Nettuno (e il Borgo medioevale) con la sua importanza nella storia di una Città, Nettuno, dove insiste anche l’altro grande “capolavoro” che è l’antica fortificazione di “Torre Astura”. Ritenendo quindi, salvo diverso avviso e/o silenzio e/o non risposta, che codesta Amministrazione possieda al suo interno adeguate professionalità e i necessari dati informativi sui due siti proposti (di cui peraltro si trova anche ampia letteratura in rete), così da poter avviare da subito il conseguente studio volto a compilare, convenientemente, l’allegato “format” scaricabile1 direttamente dal sito del Ministero dei Beni culturali italiano, il M5S chiede a tutte le persone in oggetto, ognuno per la parte di propria competenza, di incoraggiare e rivitalizzare il dibattito cittadino per avviare da subito le procedure di richiesta di candidatura del citato “Forte Sangallo” (e Borgo medioevale) e della richiamata fortificazione di “Torre Astura”, per il successivo inserimento nella richiamata “tentative list”. Nel proporre l’istituzione di un tavolo di studio comunale, su base volontaria, e attingendo anche a professionalità della società civile, esperti locali della storia nettunese, siamo sicuri di un Vostro appassionato impegno al fine di produrre ogni iniziativa utile al raggiungimento dell’obiettivo descritto, cogliendo l’occasione per chiedere a tutti enti che leggono per conoscenza, di aiutare fattivamente l’attuale amministrazione nettunese nel perseguimento dello scopo per il “bene comune” della Città”.