Home Politica Anzio – Biogas, Bruschini – De Angelis: prima la lite e poi...

Anzio – Biogas, Bruschini – De Angelis: prima la lite e poi l’accordo

655

Il consigliere Candido De Angelis in un intervento dai toni forti, oltre a prendere posizione sulle mozioni definendole “tutte inutili” tranne quella del consigliere Fontana che ha il merito di poter incidere realmente sulla realizzazione delle centrali (scatenando l’accesa replica di Bernardone pronto a difendere la sua mozione definendo quale di Fontana “strumentale”). De Angelis in controtendenza ha detto al Sindaco che si sarebbe aspettato sulla Biogas una presa di posizione politica. “La maggioranza avrebbe dovuto venire qui oggi a dirci che un impianto Biogas ci può essere utile a chiudere il ciclo dei rifiuti ed a far abbassare enormemente le bollette. Avrebbe potuto presentare un progetto alla città e chiedere la sua opinione. Si sarebbero fatte delle sane valutazione. Invece si è fatto tutto in gran segreto ed oggi ci si trova a mettere una pezza. State dicendo che per la Spadellata ormai non ci sono soluzioni, e l’altra la volete fermare. Se questa è politica…”.

Immediata la replica del sindaco Bruschini (che se la prende anche con Mangiacchi che pare gli abbia dato dell’incapace, ma è stato lo stesso Mangiacchi a smentire la volontà di offendere il primo cittadino) che si è difeso: “Il comune ha approvato solo un impianto per smaltire il verde, poi sono state fatte variazioni al progetto. Dispiace che Fontana se la prende con la Cafà che non ne sapeva nulla, garantisco io su questo. Per il resto ho manifestato chiaramente la mia volontà di fare il possibile per rassicurare i cittadini che tenteremo ogni strada per fermare i due progetti”.

Alle 12,30 circa quindi il consiglio è stato sospeso per permettere ai capigruppo di sottoscrivere un testo comune da poter poi firmare congiuntamente.