Home Politica Nettuno – FI spaccata sulle candidature, Fazzone da buca, tutto rinviato

Nettuno – FI spaccata sulle candidature, Fazzone da buca, tutto rinviato

591

Doveva essere il vertice in cui fare finalmente chiarezza sul candidato da sostenere alle prossime elezioni, ma ci si è seduti al tavolo con due ipotesi e ci si è alzati con tre nomi sul piatto. La prima notizia, rispetto all’incontro, avvenuto a Nettuno, tra i vertici di Forza Italia locali e romani, è che il Senatore e coordinatore regionale Claudio Fazzone non si è presentato. Al tavolo il coordinatore provinciale Adriano Palozzi, il portabandiera Massimiliano Rognoni, tutti gli ex consiglieri comunali espressione del partito, da Ilaria De Santis a Claudio Dell’Uomo, fino a Enrica vaccari, quindi erano presenti anche i rappresentanti dei circoli tra cui Massimo Cocuzza. I circoli sostengono la candidatura di Rodolfo Turano che non piace invece alla Vaccari. Dell’Uomo sembra orientato ad appoggiare il progetto civico di Nicola Burrini, ma la vera novità è che proprio la Vaccari ha chiesto una candidatura interna al partito e c’è chi dice che abbia già discusso proprio con Palozzi della possibilità di scendere in campo in prima persona. Vista anche l’assenza di Fazzone, il vertice è stato aggiornato e un secondo incontro si dovrebbe tenere prima di Natale. Palozzi è stato chiaro: se non si trovano un punto di incontro e una candidatura univoca saranno i vertici romani a dettare la linea. Interpellato sul vertice il portabandiera Rognoni, senza entrare nei dettagli ha rilasciato una dichiarazione. “Al momento – spiega – pare ci siano più candidati sindaci che elettori. Sono mesi che mi batto per l’unità del centrodestra ma non mi ero accorto che il primo problema era in casa, con i tanti nomi sul tavolo. Da Roma ci hanno fatto capire che senza un accordo saranno loro a decidere, un’eventualità che spero davvero possa essere scongiurata, perché nessuno meglio di noi conosce il territorio e le persone che ci vivono per poter valutare adeguatamente la giusta candidatura”.