Home Politica Rifondazione Anzio: “In Comune hanno dato garanzie per i lavoratori delle mense...

Rifondazione Anzio: “In Comune hanno dato garanzie per i lavoratori delle mense in lotta”

297
Una mensa scolastica

Rifondazione comunista Anzio, in una nota stampa, esprime soddisfazione per l’esito della protesta dei dipendenti che prestano il servizio mensa nelle scuole da oltre vent’anni.
“Durante la manifestazione – si legge nella nota stampa – abbiamo avanzato la proposta di mandare una delegazione presso l’ufficio del Commissario per avere notizie e avanzare proposte, quindi alcune operatrici si sono rese disponibili e siamo andati a Villa Sarsina. Poco dopo il nostro arrivo siamo stati ricevuti e ci hanno chiarito che anche per il Comune l’occupazione doveva essere garantita per tutti e che nel prossimo bando di gara verrà inserita la ”clausola sociale”. La lettera che prevede questa proposta ci è stata mostrata e letta in dettaglio. Ci è stato quindi promesso un incontro, per i primi giorni di luglio, per ogni evenienza con il bando definito. Di questo incontro abbiamo dato notizia ai lavoratori nel presidio di lotta. Aver saputo cogliere una giusta mossa operativa e ottenere risposte utili ai lavoratori e alla loro giusta lotta, ci rende soddisfatti ma consapevoli della precarietà della situazione, e siamo disponibili ad impegnarci per il conseguimento pieno delle aspettative legittime che la lotta ha messo in campo. Quello che servirebbe inoltre è l’abbandono del metodo delle esternalizzazioni dei servizi e il ritorno alla gestione diretta del comune, questo è il modo più giusto per tutelare i diritti di chi lavora e dei cittadini, colpendo il sistema clientelare delle false cooperative, brodo di coltura delle mafie che spadroneggiano nella nostra città. Evviva i lavoratori in lotta!”.