Home Politica Il Pd a convegno per disegnare il futuro di Anzio

Il Pd a convegno per disegnare il futuro di Anzio

609

Si terrà il 10 luglio alle 17.30 ad Anzio, presso l’Hotel Lido Garda, l’incontro organizzato dal Partito Democratico della cittadina neroniana riguardante le prospettive politiche future. Gli esponenti del partito lamentano la cattiva gestione della cosa pubblica, l’assenza di un programma, di un progetto che riqualifichi la città, con un sindaco, Luciano Bruschini, che tenta semplicemente di restare a galla, nel marasma generale.

Il quadro è desolante, con l’arrivo della direzione distrettuale antimafia per l’appalto dei rifiuti, un 3.0 che non è mai esistito ed il porto da gestire che ora non è più affidato ad un presidente litigioso. Inoltre, non vi è nessuna idea di sviluppo, e proprio in questo contesto di totale apatia, il Pd presenta le sue idee.

E’ Gianni De Micheli, segretario del Pd ad esporre la loro iniziativa:”Un anno fa lo slogan della nostra festa era #Anziocambiaverso, e vogliamo proseguire su quella scia. Nell’incontro del 10 luglio illustreremo i vari tavoli di lavoro che hanno unito alcune proposte su cinque temi fondamentali per la città, che l’amministrazione odierna non ha affrontato”.

I temi perciò sono: il porto, e la proposta per “uscire dall’angolo”, la revisione della macchina amministrativa, l’immigrazione e la sicurezza, le politiche sociali e la sanità, l’edilizia scolastica e l’istruzione. All’incontro, cui parteciperanno il segretario provinciale del Pd, Rocco Maugliani, e il presidente del Consiglio regionale Daniele Leodori, verranno fatte perciò delle proposte che dobbiamo sottoporre ai cittadini, confrontarci con loro – è quanto afferma De Micheli – e continueremo a lavorare in tal senso, con un’azione costruttiva, per dimostrare che è possibile dare un’alternativa al fallimentare governo di Bruschini, Placidi & company, che aumenta le tasse e diminuisce i servizi”.