Home Politica Intervista all’ex consigliere Marchiafava: “I cittadini devono partecipare”

Intervista all’ex consigliere Marchiafava: “I cittadini devono partecipare”

348
Il consigliere Marchiafava

Il consigliere di opposizione e candidato a Sindaco di Nettunoper il centrosinistra  Waldemaro Marchiafava si racconta ai microfoni di Canale 81 sulla sua prima esperienza in consiglio comunale.
“E’ stata un’esperienza sconvolgente – ci spiega – sia nel bene che nel male. L’esperienza politica è stata negativa, ma ho anche imparato tante cose. Nel mio primo discorso nella massima assise ho citato Antonio Gramsci quello in cui diceva che odiava gli indifferenti”. Il professor Marchiafava ha stigmatizzato il fatto che quando è stato eletto Alessandro Coppola a votare sono stati poco più del 50% degli aventi diritto, molti infatti, hanno scelto di non votare probabilmente anche a causa della delusione derivante dalla precedente esperienza 5 stelle.
“I cittadini non devono giudicare ma partecipare, è un modo gratuito di prendere parte alla vita politica. Ad un mese dal voto c’era già chi criticava Coppola, in modo gratuito, oggi c’è da criticare ma all’inizio era un giudizio senza cognizione. L’invito del professor Marchiafava, che sta valutando il suo futuro impegno in politica, si appella alla partecipazione dei cittadini che, comunque, hanno il dovere di recarsi alle urne.
Marchiafava, l’ultimo giorno della giunta Coppola, è stato vicinissimo al Sindaco, pur nella critica.
“La politica attuale, quella che abbiamo visto a Nettuno, non è politica. E’ stata fatta una politica di settorialismi, in cui non si tiene in conto il volere dei cittadini. In consiglio comunale c’erano tutti, dopo l’inno si sono alzati e sono andati via, quella non è politica. Io ero accanto al Sindaco Coppola perché non si tradisce un amico, l’amicizia è importante. La politica è il confronto, pur nelle differenti posizioni il rapporto umano, che qui è mancato, è importante”.
Il Sindaco Coppola è caduto da pochi giorni – abbiamo chiesto al dottor Marchiafava – e già c’è fermento sul futuro e sui nomi dei candidati a Sindaco, il tuo dottore è uno di questi nomi…
“Non mi interessa questo fermento . ha risposto il dottor Marchiafava – questo è settorialismo, devo disintossicarmi, capire, ho necessità di tempo per prendere una decisione sul futuro”.
L’intervista completa su Canale 81.