Home Politica Forza Italia a Bruxelles, dialogo sul centrodestra e il sostegno all’autismo

Forza Italia a Bruxelles, dialogo sul centrodestra e il sostegno all’autismo

353

Ieri vertice di Forza Italia a Bruxelles nel parlamento europeo, in cui si è discusso del futuro del centrodestra a livello nazionale e locale. Antonio Tajano ha voluto chiarire con una serie di delegati e parlamentari, tra cui Vincenzo Capolei coordinatore del collegio 13, quali sono le priorità del partito forzista. Insieme a Capolei dieci delegati, tra cui l’Europarlamentare De Meo. L’obiettivo di Forza Italia è concorrere uniti con Fratelli d’Italia e Lega, nella consapevolezza che il centrodestra se non è unito non è vincente, ma con la consapevolezza che proprio Forza Italia è il traino e il collante di una coalizione che ha molta strada da fare per trovare equilibrio e coesione. “Dopo i ballottaggi – spiega Capolei – sarà importante discutere in tutti i territori per trovare una sintesi nel centrodestra, a Forza Italia spetta il ruolo di collante ed è facile capire che senza Forza Italia è difficile vincere e ancor più governare”. Capolei e gli altri delegati di Forza Italia hanno poi acquisito una serie di informazioni sui fondi Europei legati alla cura e al trattamento dell’autismo. “Per me . spiega cappelli – questa è una battaglia che va oltre il colore politico. L’Europa mette a disposizione die fondi che dobbiamo essere in grado di attrarre per dare una mano concreta a tante famiglie che hanno bisogno di sostegno. L’Italia non deve rimare indietro nelle cure e nell’assistenza e lo stesso vale per la Regione Lazio e per i singoli comuni”.