Home Politica Case popolari, la Regione delibera i criteri per i finanziamenti del Pnrr

Case popolari, la Regione delibera i criteri per i finanziamenti del Pnrr

105

La Giunta regionale del Lazio questa mattina ha deliberato quali saranno i criteri e le modalità di ammissione delle domande di finanziamento per gli interventi di riqualificazione delle strutture edilizie residenziali pubbliche.
Visto lo stanziamento di 240 milioni di euro, distribuiti in cinque anni tra il 2021 e il 2026, attraverso il fondo complementare del Piano nazionale resistenza e resilienza (Pnrr) sull’edilizia residenziale, è stato necessario stabile come e quali Comuni e Ater potranno ottenere i finanziamenti per intervenire sull’edilizia residenziale del territorio.
Il fondo di 240 milioni di euro sarà suddiviso in 176 milioni per le Aziende territoriali per l’edilizia residenziale (Ater) e 64 milioni stanziati per i Comuni.
Per ottenere l’erogazione dei finanziamenti saranno indispensabili alcuni requisiti tra cui la proprietà esclusiva degli immobili, da parte del Comune o dell’Ater, e gli intervenni proposti dovranno essere immediatamente cantierabili.
Il Pnrr ha tra i suoi obbiettivi primari portare l’Italia verso politiche ecosostenibili e messa in sicurezza delle strutture pubbliche, proprio per questo i progetti ammessi dovranno riguardare l’adeguamento antisismico, l’efficientamento energetico, il frazionamento degli alloggi, la rigenerazione degli spazi pubblici e delle aree verdi.
“Nuove e ulteriori risorse per l’edilizia residenziale pubblica di cui oltre 140 milioni di euro saranno destinate alla Capitale, dove insiste una grande parte del patrimonio immobiliare di Ater e il resto, circa 100 milioni, saranno destinate ai Comuni del Lazio. In questi anni abbiamo compiuto significativi passi in avanti in termini di modernizzazione ed ecosostenibilità degli edifici pubblici, abbiamo costruito ex novo e rinnovato numerosi immobili non solo a Roma, mettendoli a disposizione e restituendoli più moderni e sicuri alla nostra comunità e a chi ne ha diritto. I fondi che arriveranno dal PNRR rappresentano quindi una nuova linfa, un contributo importante in termini economico-finanziari che ci aiuterà  a proseguire speditamente in questa direzione” spiega il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.
Per quanto riguardo il territorio di Nettuno, la notizia della delibera riporta a considerare l’interrogazione dei Consigliere Pd di Nettuno, Marco Federici, nel consiglio del 26 ottobre scorso, quando chiedeva all’amministrazione se e come si stava preparando “per le attività di progettazione da mettere in campo al fine di poter reperire le risorse necessarie per i futuri investimenti previsti dallo stesso Pnrr e se sia in atto un progetto per ampliare la capacità progettuale degli uffici interessati”.