Home Politica Maggioranza e opposizione a Nettuno, tra liti e dialoghi: tutti gli odi...

Maggioranza e opposizione a Nettuno, tra liti e dialoghi: tutti gli odi e gli amori

328

Il sole alto dell’estate scalda le temperature sul litorale e anche quelle della politica che, sotto sotto, scalpita, litiga, si odia e si ama, non sempre all’interno dello stesso schieramento.
L’estate è anche la stagione delle scappatelle ma alcuni amori così come nascono poi muoiono. Il termometro della situazione, nel comune di Nettuno, è caldissimo.
Il matrimonio della maggioranza di centrodestra guidata dal Sindaco Alessandro Coppola è in crisi dal primo giorno. Un matrimonio combinato, in cui tra le varie anime non è mai scattato il colpo di fulmine e, anzi, la convivenza sembra aver solo radicalizzato le posizioni di crisi. E’ nota a tutti la distanza tra il gruppo di Forza Italia e l’area che fa riferimento a Claudio Dell’Uomo, nel mezzo Fratelli d’Italia, a volte nel ruolo di pacieri e volte loro stessi nel mirino delle critiche. Poi tanti battitori liberi, dalla Lega rimasta con una rappresentanza al lumicino e con tanta voglia di rinascere (intanto la guida è affidata ad Anzio), fino ai fuoriusciti dal Partito di Salvini e dintorni, che hanno comunicazioni social spesso critiche rispetto all’operato della maggioranza stessa, cosa che la dice lunga sul clima che si respira in maggioranza. In questa situazione in maggioranza ognuno sembra cercare sponda con… l’opposizione. Ovviamente ognuno con una diversa componente.
Anche nei rapporti tra l’opposizione la situazione non è delle più rosee. Essere tutti contro il centrodestra non basta ad unire. C’è il Movimento 5 stelle che sta per conto suo, una collaborazione con il gruppo Mancini Sanetti è impensabile e questo ha portato ad una lontananza anche dal Pd e dal Patto, ma di recente anche qui si sono create nuove fratture e non è detto che gli equilibri non si modifichino ancora.
Quello che invece sorprende, e che diventa chiaro ad un occhio attento solo nel fuoco incrociato dei comunicati, è che ci sono ‘passioni’ nascoste tra maggioranza e opposizione. E’ cosa nota la guerra tra Mancini e Dell’Uomo e questo sembra aver creato un dialogo tra Nettuno progetto comune e Forza Italia, un asse che il Pd non sembra apprezzare e che sta facendo nascere un dialogo tra la componente democratica e la zona di Tre Cancelli, pronta a valutare nuove alleanze e progetti futuri. Ognuno sta ponendo i semi di dialogo per un futuro non si sta quanto prossimo e per capire chi parla con chi basta leggere… le comunicazioni politiche di ognuno accendono il faro solo sui problemi che colpiscono ‘nemici politici’ veri… mentre ognuno ha i suoi amici ‘intoccabili’ e anche cose evidenti, magicamente spariscono. (dr)