Home Politica Anzio – Immigrati, De Angelis: “La Cafà si doveva dimettere”

Anzio – Immigrati, De Angelis: “La Cafà si doveva dimettere”

566

E’ il consigliere comunale di opposizione ad Anzio Candido De Angelis il primo a sottolineare la presenza di diverse e inconciliabili posizioni all’interno della maggioranza guidata dal sindaco Luciano Bruschini sulla questione immigrazione. De Angelis, rivolto all’Assessore Roberta Cafà, è stato chiarissimo. “Se ti fai capopopolo e vai a Roma dal Prefetto a dire basta immigrati e poi nella tua maggioranza c’è chi li ospita nel suo Albergo devi presentare le dimissioni al Primo cittadino. Che poi – ha aggiunto – stai tranquilla che Bruschini te le rifiutava, ma è un gesto che non si può omettere per una questione di dignità politica. Ti ricordo tra l’altro – ha aggiunto – che nelle precedenti legislature solo due assessori si sono dimessi e sono diventati tutti e due sindaco”. De Angelis ha speso due parole in difesa del consigliere Fontana. “Il suo dichiararsi razzista è stata una provocazione, chi lo conosce lo sa”.  Non sono mancate due battute sulla Prefettura che sembra portare avanti con molta approssimazione la distribuzione dei richiedenti asilo sul territorio. “E’ ora – ha detto – che la Prefettura risponda alle stesse leggi che impone ai cittadini, diritti e doveri vanno equiparati”. Infine l’ex Sindaco ha invitato l’opposizione di centrodestra a compattarsi per creare un’alternativa politica a questa maggioranza, a partire dal 4 giugno prossimo, data in cui, se tutto va bene, verrà approvato il Bilancio (ma si parla già di parere negativo da parte dei Revisori dei conti). Una dichiarazione che è sembrata, al consigliere Marco Maranesi, una candidatura a Sindaco. “Ti stai candidando?” ha chiesto? De Angelis si è preso il suo tempo per rispondere poi ha chiarito. “Se c’è qualcuno più bravo e diplomatico di me sono pronto a fare tutti i passi indietro che servono – ha detto – ma non credo sia così”.