Home Politica La Lega e il gruppo Armocida chiedono un assessorato, confronto in maggioranza

La Lega e il gruppo Armocida chiedono un assessorato, confronto in maggioranza

na telefonata con Claudio Duringon e un confronto con il gruppo politico che fa riferimento a Marcello Armocida hanno posto sul tavolo del Sindaco di Nettuno

730

Una telefonata con Claudio Duringon e un confronto con il gruppo politico che fa riferimento a Marcello Armocida hanno posto sul tavolo del Sindaco di Nettuno Alessandro Coppola un doppio problema: la richiesta di due assessorati, uno per la Lega (che al momento ha un solo consigliere) e uno per il gruppo di Armocida. Nella giunta di centrodestra un posto è libero, quello lasciato vacante dal dimissionario Marco Roda, l’altro invece no.
Durigon, parlando con il Sindaco ha chiesto formalmente una rappresentanza in giunta, anche con un solo consigliere, facendo pesare il ruolo della Lista durante le ultime elezioni, compresa la visita di Matteo Salvini prima del ballottaggio che ha portato un discreto consenso al centrodestra locale. Lo stesso fa da tempo il gruppo Armocida – De Zuani. Domani a Nettuno è prevista riunione dei capigruppo e la questione potrebbe essere posta sul tavolo e discussa anche tra i Segretari di partito. La richiesta di Durigon sembra irragionevole a buona parte della maggioranza, che non vuole riconoscere un delegato in giunta ad una Lega ridotta al lumicino. La questione va comunque affrontata tutti insieme per fare le valutazioni del caos. La trattativa, come sempre a Nettuno, sembra destinata a durare più di qualche giorno. Il Sindaco Coppola è un temporeggiatore, e prima di prendere una decisione vuole avere il quadro della situazione chiarissimo. Ma anche una parte dell’opposizione guarda con interesse a questa situazione. Ci sono stati diversi colloqui con alcuni consiglieri di minoranza e un possibile passaggio formale in maggioranza allargherebbe la platea di chi chiede di essere rappresentato creando ulteriori elementi di riflessione. Non resta che attendere l’esito dei prossimi confronti per capire che direzione è destinata a prendere la maggioranza di Nettuno.