Home Politica Nettuno, maggioranza spaccata sul regolamento cimiteriale

Nettuno, maggioranza spaccata sul regolamento cimiteriale

La Commissione convocata questa mattina a Le Vele, nella sede distaccata del comune di Nettuno sul nuovo regolamento cimiteriale, che doveva essere

360
La Commissione Ambiente riunita a Le Vele

La Commissione convocata questa mattina a Le Vele, nella sede distaccata del comune di Nettuno sul nuovo regolamento cimiteriale, che doveva essere di routine, si è rivelata l’ennesima bomba sul campo minato della maggioranza di centrodestra guidata dal Sindaco Coppola che ad ogni passo si scontra con incomprensioni, impedimenti e totale incapacità di dialogo e confronto.
Di fatto questa mattina il consigliere della Lega Antonello Mazza si è ritrovato con una bozza di regolamento diversa dagli altri consiglieri, il consigliere Mancini, assente alle commissioni precedenti, ha proposto dei cambiamenti al regolamento già approvato, il consigliere Tiziana Ginnetti, di Alleanza nettunese, nella convinzione che la maggioranza di centrodestra avrebbe respinto le proposte di modifiche si è detta favorevole al voto. In diversi momenti non sono mancati battibecchi tra il Presidente della Commissione Genesio D’Angeli, di Fratelli d’Italia, e Antonello Mazza, proprio sulla copia del regolamento fornita a Mazza. Tra le parti era evidente l’insofferenza di D’Angeli e Ginnetti che più volte hanno ricordato a Mazza, Elisa Mauro e Daniele Mancini che erano stati assenti alle commissioni precedenti e nel caso dei consiglieri di maggioranza anche alle pre riunioni. Dall’altra Mazza e e la Mauro invece sostenevano di non essere stati messi al corrente per tempo delle novità introdotte nel regolamento che infine non hanno votato. I consiglieri Mazza della Lega ed Elisa Mauro di Forza Itali, a sorpresa, hanno votato le modifiche proposte dal consigliere Mancini, così come il consigliere di opposizione Waldemaro Marchiafava.
Ed ecco che in un attimo la maggioranza non esiste più.
Non sono mancate neanche parole grosse tra il consigliere Mazza e il coordinatore di Alleanza nettunese Maurilio Leggieri, quando la commissione ormai era sciolta a testimoniare le grandi tensioni che attraversano il centrodestra. Una situazione incomprensibile a qualunque osservatore, con alcuni consiglieri di maggioranza più vicini a quelli di opposizione che ai propri riferimenti. Subito dopo la commissione corsa in Comune per discutere con il Sindaco di una situazione che sta diventando sempre più invivibile e confronto teso tra i segretari dei partiti…