Home Politica Mancini e Sanetti: “Ancora nessuna risposta sul consiglio comunale”

Mancini e Sanetti: “Ancora nessuna risposta sul consiglio comunale”

58
“Abbiamo atteso ben dieci giorni, nel silenzio assoluto dei consiglieri di maggioranza, la convocazione del Consiglio Comuale di Nettuno“. Lo scrivono in una nota stampa i consiglieri comunali di opposizione Simona Sanetti e Daniele Mancini.
“Ricordiamo al Presidente Barraco, per l’ennesima volta, che esiste anche a Nettuno un Regolamento del Consiglio Comunale che è a garanzia dei cittadini, delle rappresentanze democraticamente elette e al di sopra anche del presidente stesso. Ricordiamo che abbiamo chiesto una convocazione urgente per la quale il regolamento cita testualmente: ‘sono sedute urgenti quelle che richiedono la sollecita trattazione di affari che non consentono l’osservanza dei termini per la convocazione straordinaria (20 giorni). In ogni caso, l’ordine del giorno delle sedute urgenti, non potrà contenere argomenti mancanti del detto requisito’. Vista l’inadempienza, in data odierna, abbiamo inviato formale richiesta di intervento in surroga all’Ill.mo Prefetto di Roma. Ricordiamo a Giuseppe Barraco che, come da consolidata giurisprudenza facilmente accessibile, in caso di richiesta di convocazione del consiglio da parte di un quinto dei consiglieri, al presidente del consiglio comunale spetta soltanto la verifica formale che la richiesta provenga dal prescritto numero di soggetti legittimati, mentre non può sindacarne l’oggetto. Ricordiamo, infine, allo stesso Barraco che la richiesta, in questo caso, è stata sottoscritta da ben 8 consiglieri comunali, un terzo del consiglio comunale che è anche maggiore di un quinto”.