Home Politica L’assessore Ludovisi di Nettuno: “Indennità anche per il settore turistico”

L’assessore Ludovisi di Nettuno: “Indennità anche per il settore turistico”

407
L'assessore Camilla Ludovisi in consiglio comunale

L’assessorato alle attività produttive del comune di Nettuno rammenta che è prevista una indennità, erogata dall’Inps, per il mese di marzo 2020 a favore dei lavoratori stagionali dei settori del turismo.
In particolare questa è rivolta ai lavoratori dipendenti con qualifica di stagionali dei settori produttivi del turismo che hanno cessato involontariamente il rapporto di lavoro nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 17 marzo 2020, che non siano titolari di trattamento pensionistico diretto e che alla data del 17 marzo 2020 non abbiano in essere alcun rapporto di lavoro dipendente.
Per questi lavoratori è prevista la corresponsione, a seguito di domanda da inoltrare all’Inps, di una indennità, per il mese di marzo 2020, pari a 600 euro che non concorre alla formazione del reddito.
Trattandosi questa di una disposizione applicabile esclusivamente ad una specifica categoria di lavoratori, si è reso necessario individuare le attività economiche di interesse e la categoria di lavoratori destinatari a questa indennità.
Le attività interessate sono:
alberghi;
villaggi turistici;
colonie marine;
affittacamere, case vacanze, bed and breakfast e residence;
alloggi connessi ad aziende agricole;
aree campeggio;
ristorazione con somministrazione;
ristorazione connesse ad aziende agricole;
ristorazione ambulante;
ristorazione da asporto
bar, pub, birrerie, caffetterie ed enoteche;
stabilimenti balneari;
gelaterie e pasticcerie;
agenzie di viaggio;
guide ed accompagnatori turistici.

L’assessore alle attività produttive Camilla Ludovisi