Home Cultura e Spettacolo L’inchiesta di Gianni Del Giaccio da lunedì in libreria

L’inchiesta di Gianni Del Giaccio da lunedì in libreria

566

Sarà da lunedì nelle librerie “Sangue sporco. Trasfusioni, errori e malasanità”, il nuovo libro del giornalista de Il Messaggero Giovanni Del Giaccio per Giubilei Regnani editore (distribuzione nazionale CDA).
Il libro è un viaggio da nord a sud dell’Italia. Un itinerario tra persone malate, infettate per trasfusioni di sangue o per errori commessi negli ospedali. Questioni semplicemente liquidate come malasanità, quando in realtà in certi casi si rasenta una specie di accanimento. Come quello del Ministero della Salute, che normalmente non risponde e quando lo fa prova a negare l’evidenza. Sono migliaia le persone contagiate dall’epatite C e dal virus Hiv, danneggiate prima e beffate poi. Di loro si racconta in questo libro inchiesta che mette insieme alcuni casi simbolici, ripercorre lo scandalo degli emoderivati, prova a far conoscere un fenomeno che non “fa” notizia. Almeno fino al prossimo decesso.
Un testo unico nel suo genere in cui l’autore indaga con rigore giornalistico uno scandalo della sanità nazionale non sufficientemente trattato e conosciuto. Una ricerca approfondita realizzata “sul campo” intervistando decine di persone, raccontando la storia di famiglie distrutte da errori medici apparentemente banali e avvenuti per superficialità e sufficienza.

“si racconta delle trasfusioni che hanno avuto come conseguenza, nella stragrande maggioranza dei casi, la trasmissione di epatite C. Ma anche del virus Hiv, quello dell’Aids. Di cartelle cliniche nelle quali non compaiono trasfusioni o dove, miracolosamente, si scopre che una sacca di sangue non era ‘sicura’. Si racconta della depressione di chi si è trovato, da oggi a domani, a combattere con malattie che sconvolgono l’esistenza”.

L’autore: Giovanni Del Giaccio, giornalista professionista, redattore del quotidiano Il Messaggero, sede di Latina, dal 2005. Si occupa di sanità e cronaca. Laureato in Sociologia alla Sapienza, ha iniziato la professione giovanissimo, con l’emittente locale Radio Omega Sound di Anzio, la sua città, prima di fare una serie di esperienze tra le quali Latina Oggi, La Provincia e la fondazione del settimanale Il Granchio. È stato corrispondente Ansa dalla provincia pontina per 10 anni. Dopo Latina Segreta per Historica questo è il suo secondo libro.