Home Cultura e Spettacolo Scuola digitale, la didattica innovativa approda all’Emanuela Loi di Nettuno

Scuola digitale, la didattica innovativa approda all’Emanuela Loi di Nettuno

Successo della giornata della Festa del Piano Nazionale Scuola Digitale - lanciata a livello nazionale dal MIUR - che si è svolta anche all'ITSSET, CAT, Grafica e Comunicazione "Emanuela Loi" di Nettuno.

125

Successo della giornata della Festa del Piano Nazionale Scuola Digitale – lanciata a livello nazionale dal MIUR – che si è svolta anche all’ITSSET, CAT, Grafica e Comunicazione “Emanuela Loi” di Nettuno.

Una giornata tutta dedicata alla didattica innovativa nel Laboratorio Diffuso 2.0 dell’Istituto, che occupa tutto il secondo piano, visitato per l’occasione da Dirigenti scolastici, come la DS Annalisa Boniello dell’ IC Nettuno 1 con l’Animatrice Digitale prof.ssa Simona Lambiase, gli Animatori Digitali dell’Alberghiero “M.G. Apicio” di Anzio prof.ssa Doriana Memoli e del professionale “Colonna Gatti” Anzio Nettuno, prof.ssa Paola Corradini, docenti e studenti degli Istituti Comprensivi Anzio IV e Anzio I che erano al “Loi” per uno stage di Orientamento Scolastico.

Gli ospiti, accolti dalla Dirigente Scolastica Antonella Mosca, e gli studenti dell’Istituto “Loi” coinvolti nella Festa del Piano Nazionale Scuola Digitale hanno potuto seguire, nelle varie classi e laboratori, lezioni con uso di Monitor Touch, uso di metodologia flipped – in particolare nelle due classi sperimentali, la IE e la III SIA i cui Consigli di classe da quest’anno scolastico adottano la nuova didattica – creazione di verifiche con Testmoz, creazione di pagine web con HTML, Hackaton per la creazione di App con gli studenti del corso SIA, Progetto Etwinning con gli studenti del corso Turistico.

Centrale per l’ottima riuscita dell’iniziativa il lavoro di squadra organizzato dall’Animatore Digitale del “Loi”, prof. Stefano Cristofani, dalla Funzione Strumentale Orientamento prof.ssa Silvana Albani, dalla docente di Informatica Elena Maria Brachetti del Team Digitale di Istituto, insieme al Team Digitale e ai 12 docenti di disparate discipline che hanno organizzato lezioni e dimostrazioni pratiche con i loro studenti, facendo verificare ai presenti come le innovazioni didattiche siano riescano a coinvolgere pienamente i giovani nel processo di apprendimento e di sviluppo di conoscenze, abilità, competenze.

Molto apprezzata la presenza dei due tutor esterni. Mohamed Fadiga appena rientrato dagli Usa dopo aver vinto con il suo team “Eni Change” il Big Smart Hack promosso da Eni sul risparmio energetico. Il giovane coach di informatica, che fa parte della Fondazione Mondo Digitale con cui l’Istituto “Loi” collabora da 3 anni, ha animato un laboratorio sull’ambiente di sviluppo di App Inventor per gli studenti del corso SIA.

L’altro tutor è stato Luca Zenodocchio che ha illustrato agli studenti e agli Animatori Digitali presenti la piattaforma didattica My Social School che alla Loi è stata adottata quest’anno nelle classi sperimentali. La piattaforma permette di creare lezioni o far creare contenuti agli studenti, di creare questionari di verifica delle conoscenze, condividere ilo lavoro didattico in rete nella scuola, un desktop virtuale ricco di App utli per la didattica e l’apprendimento cooperativo.