Home Cultura e Spettacolo Successo per Ivan Bellavista al Teatro Spazio Vitale di Nettuno

Successo per Ivan Bellavista al Teatro Spazio Vitale di Nettuno

Ieri sera al Teatro Spazio Vitale la compagnia del “Molière Immaginario”, capitanata da Ivan Bellavista (decennale collaboratore scenico di Antonio Rezza

362

Ieri sera al Teatro Spazio Vitale la compagnia del “Molière Immaginario”, capitanata da Ivan Bellavista (decennale collaboratore scenico di Antonio Rezza e Flavia Mastrella in successi come “Fratto_X” e “Anelante”), ha portato in scena “Un Vero Capolavoro”, nel senso proprio del termine. Una prorompente e  favola teatrale scritta, diretta, musicata e interpretata insieme a Sandra Conti e Francesca La Scala. Sul grande palco la scena è stata vestita dell’essenziale, ricco però di luci, musica e movimento. E’ stato davvero celebrato un Teatro come Spazio, come un Altrove in cui tutto è concesso, tutto può succedere e dove ognuno può essere ciò che vuole.
L’inizio musicato e allegro con le due attrici che inseguono un uomo che sta scappando e che sempre inafferrabile. Lui ha trascinato i suoi inseguitori nella propria allegra ed egocentrica follia, quella di un uomo caduto in coma anni prima e che e’ inseguito per essere riportato in vita perche’ ha il dovere di risvegliarsi e tornare ai suoi affetti terreni…anche se lui, simpaticamente, a una vita reale e mediocre preferisce un limbo sospeso, un Altrove giocoso in cui tutto è possibile, uno spazio così simile al palco di un teatro, dove ogni cosa e’ un nuovo inizio, appunto un Capolavoro”.
Ai saluti Ivan Bellavista a nome di tutta la compagnia ha ringraziato l’ospitalità avuta dall’Associazione Centro Studi Nicolina Vitale e ha espresso soddisfazione per il fatto che finalmente a Nettuno c’è uno spazio indispensabile per l’arte e la cultura, ricordando anche con delicatezza e sentimento la Professoressa Nicolina Vitale.
Il prossimo appuntamento è con il musical del 9 settembre de’ Gli esaltati non a caso’ dal titolo ‘Stia con noi’, spettacolo di teatro, danza e musica liberamente tratto dal cartone animato ‘La bella e la bestia’.