Home Cultura e Spettacolo La strada è un disoriente, la Poesia protagonista all’Emanuela Loi

La strada è un disoriente, la Poesia protagonista all’Emanuela Loi

Una mattinata intensa quella di oggi all'Istituto Emanuela Loi di Nettuno che con una pubblicazione notevolissima "La strada è un disoriente"

1130
La presentazione del libro alla Loi
La copertina del Libro

Una mattinata intensa quella di oggi all’Istituto Emanuela Loi di Nettuno che con una pubblicazione notevolissima “La strada è un disoriente”, ci fa scoprire che la Poesia tra i giovani è ancora viva. Sono ben 24 le “poesie giovanissime” scritte di venerdì” (edizione Fusibilia Libri) come si legge sulla copertina del libro, frutto dell’ingegno di sette studentesse Simona Ballini, Laura Bernardini, Federica Dell’Accio, Noemi Demontis, Giulia Magistri, Francesca Simeoni, Giulia Terzo e uno studente Valentino Paskov che durante l’anno scolastico appena trascorso il pomeriggio di venerdì hanno preso parte e dato vita al Laboratorio di Poesia della scuola insieme ad altri compagni.
Il Laboratorio, che fa parte del Piano Triennale dell’Offerta formativa di questo Istituto come attività di “Poesia Evento – scrittura creativa, oralità, gesto, comunicazione, esperienza di un altro sé” è diretto dal professor Ugo Magnanti in collaborazione con il professor Maurizio Urbani entrambi presenti alla cerimonia di presentazione del libro, la cui vendita (costa 10 euro) consentirà alla scuola di stampare quello che sarà prodotto durante il prossimo laboratorio.

Tutti gli studenti hanno preso parte, all’inizio con un po’ di titubanza, al Laboratorio di Poesia, riuscendo alla fine in maniera ottima a mettere su carta i propri sentimenti e la propria interiorità. Uno strumento di conoscenza di sé, la Poesia, che come hanno sottolineato gli insegnanti, “si spera sia d’aiuto a chi impara a conoscersi, a prescindere dal fatto che chi impara a fare Poesia diventi poi un poeta”.

Le studentesse e lo studente, durante la cerimonia, si sono presentate ed hanno declamato alcune delle loro poesie, belle sul serio, tutte quante. Evidente l’orgoglio della Dirigente scolastica Antonella Mosca che ha visto i risultati del Laboratorio andare ben oltre le aspettative. “Opere bellissime e profonde – ha detto – gli studenti hanno imparato a conoscersi mostrandoci squarci della loro vita interiore”. Dal 22 maggio il libro di poesie sarà disponibile presso l’Istituto e presso la Libreria Fahrenheit 451 di Nettuno. Un acquisto che consigliamo vivamente.