Home Cultura e Spettacolo Nettuno – Disabilità, arte e passione, la mostra

Nettuno – Disabilità, arte e passione, la mostra

1045
Il comune di Nettuno

 

“La manifestazione “Disabilità, arte e passione”, promossa dall’ Ufficio Consulenza per la Disabilità del Comune di Nettuno, che si terrà il prossimo martedì 27 dicembre dalle 10 alle 13 presso la sala consiliare del Comune, vuole mettere in luce le risorse che le persone con disabilità offrono alla società in cui vivono quando, come tutti, si dedicano ad un’attività artistica o inseguono una passione. Non significa abbandonare la giusta rivendicazione dei diritti o perdere di vista le quotidiane difficolta: la persona umana ha molteplici sfaccettature che si esprimono in modi diversi e in contesti diversi e la persona con disabilità trova nell’arte e nelle passioni il modo di esprimere le proprie”. Lo scrive in una nota stampa l’Assessore si Servizi sociali del Comune di Nettuno Simona Sanetti. “Così, nel corso della manifestazione – continua la Sanetti nella nota stampa – troveremo persone che scrivono poesie, che si dedicano allo sport, che recitano, fotografano, dipingono.

La musica, molto amata tra le persone disabili, sarà il filo conduttore di tutta la manifestazione: parteciperà all’evento la prestigiosa “Corale città di Nettuno”. Alcuni brani pop, invece, saranno tradotti con la Lis (Lingua Italiana dei Segni) e vedremo come, anche le persone sorde, riescono a godere della piacevolezza delle sette note.

Parteciperanno allenatori e giocatori di baseball per ciechi, attori brillanti sordi, viaggiatori in sedia a rotelle che, pur di seguire la propria passione, hanno superato, giorno dopo giorno, con determinazione, pazienza e un pizzico di ironia, gli ostacoli che hanno incontrato sulla propria strada.

Le dipendenti dell’Ufficio Consulenza per la Disabilità del Comune di Nettuno, Eleonora Riggi e Carla Scalia hanno lavorato alla preparazione dell’evento con la consapevolezza che l’Arte e la Passione siano elementi che ci aiutino ad avvicinarci senza retorica e pietismi al mondo della disabilità. Si invitano, dunque, tutti i cittadini ad aderire alla manifestazione”.