Home Cultura e Spettacolo “Erote desinente in racemi”, un mosaico in “cura” ad Anzio

“Erote desinente in racemi”, un mosaico in “cura” ad Anzio

472

Erote desinente in racemi“: così si chiama il mosaico che da Roma sbarca al Museo civico archeologico di Anzio per un restauro completo in laboratorio prima di essere collocato in via definitiva all’interno delle sale del museo in modo che sia visitabile dal pubblico. L’opera d’arte, estrapolata dalle Terme di Diocleziano a Roma risale probabilmente tra il secondo e il terzo secolo dopo Cristo; il frammento in questione è molto importante per il museo perché più o meno coevo a quello già presente nella struttura. L’arrivo è fissato per mercoledì alle 11,30: ad accoglierlo la consigliera comunale Valentina Salsedo, che si occupa del patrimonio archeologico del Comune di Anzio. (di Daniele Mancin)