Home Attualità Un’arnia per il Rotary Costa neroniana, Zampighi: “Tuteliamo la natura”

Un’arnia per il Rotary Costa neroniana, Zampighi: “Tuteliamo la natura”

97

Splendida mattina per il Rotary Club costa neroniana, quella che si è svolta martedì 11 gennaio al Porto Turistico Marina di Nettuno.
Marco Vignocchi, esperto apicoltore e titolare con la moglie Loredana de “L’Apetta Vagabonda”, ha simbolicamente donato al Rotary Club Satellite Costa Neroniana un’arnia con il logo del Rotary. Questo omaggio, propedeutico al progetto del Club per avvicinare i bambini delle scuole del nostro territorio al mondo delle api, renderà possibile la realizzazione di una raccolta fondi per nuovi programmi del costa neroniana.
Sarà ovviamente Marco Vignocchi a continuare ad occuparsi dell’arnia; tra qualche mese i preziosi insetti produrranno il miele che verrà venduto per finanziare e realizzare nuovi progetti.
In Europa, quasi metà delle specie di insetti è in grave declino ed un terzo è in pericolo di estinzione. Il cambiamento dell’habitat e l’inquinamento ambientale sono tra le principali cause di questo declino. In particolare, l’intensificazione dell’agricoltura negli ultimi sei decenni e l’uso diffuso ed inarrestabile dei pesticidi sintetici rappresentano uno dei principali fattori di decremento delle popolazioni e di perdita di biodiversità degli insetti.
Diventare apicoltore oggi è una scelta di vita, una passione non solo per le api, ma anche per la natura. Marco Vignocchi ha infatti sottolineato che: “Il ripristino degli habitat naturali, insieme ad una drastica riduzione degli input agro-chimici ed alla riprogettazione agricola, è probabilmente il modo più efficace per evitare ulteriori diminuzioni o scomparse degli insetti impollinatori, in particolare nelle aree ad agricoltura intensiva. Tuttavia, affinché queste misure siano efficaci, è fondamentale che gli attuali modelli di utilizzo dei pesticidi, principalmente insetticidi e fungicidi, siano ridotti al minimo per consentire il recupero delle popolazioni di insetti e dei relativi servizi di controllo biologico dei patogeni che costituisce un mezzo sottoutilizzato, ma economicamente efficace e a basso impatto ambientale, per risolvere i problemi dei parassiti delle colture, in grado di preservare la biodiversità sia all’interno che al di fuori delle aziende agricole”.
Il Chairman Gilberto Zampighi ha ricordato che il Rotary Inernational, da tempo, si è dato una nuova priorità di intervento: il sostegno all’ambiente. In questo modo vuole essere al fianco dei club per dare un contributo concreto e tangibile offrendo a tutti i rotariani un mezzo in più per portare cambiamenti positivi nel mondo. Il sostegno ambientale è un’area d’intervento rotariano che si aggiunge a quelle di promuovere la pace, combattere le malattie, fornire acqua e strutture igienico-sanitarie, proteggere madri e bambini, sostenere l’istruzione e sviluppare le economie locali.
Zampighi ha ringraziato a nome di tutti i soci del Club Marco Vignocchi per questa magnifica e generosa iniziativa. “Un’iniziativa che, ne siamo certi, sarà molto apprezzata e ci consentirà, per dirla con Voltaire, di gioire di quanto di meraviglioso riscontriamo negli altri” scrive il presidente di costa neroniana Gilberto Zampighi.