Home Cronaca Nettuno Contesa sullo stadio Borghese, il Nettuno Bc si rivolge agli avvocati

Contesa sullo stadio Borghese, il Nettuno Bc si rivolge agli avvocati

455

La società Nettuno Bc dice la sua sulla revoca della concessione del campo Borghese da parte del comune di Nettuno. “Dopo averci tolto la corrente con un atto amministrativo redatto di sabato, a uffici comunali chiusi, impedendoci di partecipare alla Coppa Italia 2014, l’architetto Diana con determinazione n° 66 del 4 marzo 2015 pubblicata prima sul giornale on line “il Clandestino”, proprietà di amici di Faraone, e solo dopo molte ore e la nostra protesta sull’Albo Pretorio del Comune di Nettuno, ordina al Nettuno B.C. di lasciare lo stadio Steno Borghese perché occupato abusivamente. Il Nettuno B.C. rigetta in toto tale affermazione! Gli atti firmati dall’architetto Diana sono viziati da irregolarità e illegittimità evidenti. Non si capisce come fino all’avvento di Fortini, il 22 luglio 2014, tutti gli atti del Comune erano indirizzati alla “S.S.D. Nuova Baseball Club Città di Nettuno”, a firma dei dirigenti Faraone e Diana, quale legittimo possessore dello stadio, chiedendo il “permesso” e concertando le date per organizzare gli spettacoli allo stadio, concerti e persino gli All Star Game 2011 e 2014, arrivando fino a riconoscere alla S.S.D. Nuova Baseball Club Città di Nettuno un lauto contributo economico per queste ragioni. Da quel fatidico 22 luglio 2014 la musica è cambiata. Sono andati via definitivamente gli amici di Faraone, Alberto De Carolis & Co., ed è cominciata da parte dei dirigenti del Comune di Nettuno la guerra contro la squadra di Fortini. Abbiamo dato mandato ai nostri legali di procedere a tutela degli interessi del Nettuno B.C. in ogni sede consentita, civile, penale, amministrativa e contabile. Ci meravigliamo di come un’amministrazione comunale possa accettare che i propri dirigenti, strapagati, possano predisporre atti simili che tutto fanno tranne curare gli interessi pubblici, arrivando fino a esporre l’amministrazione che rappresentano a figuracce in sede giudiziaria e richieste di risarcimento danni.

Ricordiamo ai solerti dirigenti comunali Faraone e Diana, strapagati con le tasse dei cittadini di Nettuno, che la nostra società aspetta ancora una risposta in merito alla richiesta di conguaglio del pagamento della corrente fornita dal Comune di Nettuno lo scorso allo stadio Steno Borghese oltre sapere a quanto ammonta la spesa totale sostenuta dal Comune … cosa dobbiamo aspettare ancora?

S.S.D. Nuova Baseball Club Città di Nettuno

Dispiace che in premessa, la società attacchi il nostro giornale on line che, tra l’altro, non è stato il primo a riportare la notizia, lanciata invece dal sito specialistico baseball.it, poiché non è l’amicizia il sentimento che ispira la pubblicazione di una informazione ma più semplicemente la sua veridicità. Il nostro sito on line pubblica notizie vere, compresa quella comunicata ora dal Nettuno Bc che intende opporsi alla revoca del campo.