Home Cronaca Nettuno Nettuno – Crolla un pino, tragedia sfiorata a piazza Garibaldi

Nettuno – Crolla un pino, tragedia sfiorata a piazza Garibaldi

1083

Un pino di grandi dimensioni è crollato alle 12,50 circa di oggi nella centralissima piazza Garibaldi di Nettuno, molto probabilmente a causa del forte vento di questa mattina. L’albero, che non presentava segni di cedimento, è venuto giù all’improvviso con un fragoroso boato creando il panico tra quanti, in quel momento, si trovavano in zona. L’albero si è schiantato sul marciapiede, su cui fortunatamente in quel momento non stazionava nessuno, e sulle auto in sosta. Nell’immediatezza del crollo, oltre allo spavento, si è temuto che ci fosse qualcuno in una delle auto investite dal tronco, e i cittadini sono immediatamente accorsi per verificarlo cercando di spostare i grossi rami e capire la situazione, in attesa dell’arrivo dei Vigili del fuoco e dei Vigili urbani immediatamente allertati dai presenti. Fortunatamente le auto erano tutte vuote. Nel giro di pochi minuti sono intervenuti gli agenti della polizia municipale, che hanno bloccato il traffico in direzione di via Veneto, per permettere le operazioni di ripristino della situazione. Sono intervenuti anche i Vigili del fuoco, proprio per accertare la possibile presenza di persone sotto l’alberatura. Quindi è arrivato l’assessore all’Ambiente dell’amministrazione Chiavetta Giuseppe Combi che, dopo aver chiamato una ditta per segare l’albero e ripulire la zona, ha richiesto agli uffici la presenza di un agronomo per una verifica immediata su tutti gli altri alberi presenti nella piazza (regolarmente potati da poco e, a prima vista, in buone condizioni di stabilità). E’ un vero miracolo che la caduta dell’albero non abbia coinvolto i cittadini, sia alla luce delle dimensioni del pino (circa 8 metri di altezza) che per il fatto che si trova in mezzo ad una zona di forte traffico sia pedonale che veicolare. Fortuna ha voluto che non cadesse in mezzo la strada, con conseguenze fin troppo facili da immaginare. Diverse le auto in sosta e di passaggio comunque colpite dai rami, che ora dovranno rivolgersi al comune per la richiesta dei danni.