Home Attualità A Nettuno il progetto “uscita di sicurezza” contro la violenza di genere

A Nettuno il progetto “uscita di sicurezza” contro la violenza di genere

187

A Nettuno al via il progetto “Uscita di sicurezza”. Apre in via Biferno 10 il centro di ascolto antiviolenza, contro la violenza sulle donne e di genere, messo a disposizione dall’AIDE Nettuno APS. L’Associazione Indipendente Donne Europee è una libera associazione di promozione sociale di tutela dei diritti delle donne e della famiglia.  La presidente dal 2013, Anna Silvia Angelini dirige in prima persona il centro d’ascolto affiancata da uno staff di professionisti di ogni settore d’interesse per offrire solidarietà alle donne che subiscono violenze.
Per questo nasce il progetto “uscita di sicurezza”, che mira a creare condizioni di vita migliori e di benessere delle donne vittime di maltrattamenti o che vivono situazioni di disagio e marginalità, l’associazione offre il supporto di specialisti e servizi che consentono la costruzione di nuovi percorsi di vita. Anna Silvia Angelini, al suo sportello, assicura non solo accoglienza telefonica e colloqui, ma mette a disposizione consulenze legali e psicologiche, una casa di fuga temporanea, supervisione e investigazione dei casi e delle dinamiche di gruppo. Anche il lavoro informativo non manca, il progetto si occupa della formazione e dell’informazione anche in collaborazione con le scuole per rivolgersi ai più giovani.
Lo sportello può essere contattato al numero 3296240772. La presidente tiene a garantire la tutela della privacy di chi consulta l’associazione. Non bisogna mai avere paura di chiedere aiuto e l’associazione AIDA vuole garantire tutto il suo impegno alla sicurezza e al benessere delle donne.